Repressione della libertà di espressione, nuovo atto

Published: 2012-10

Verità per legge,o manette e carcere!

La libertà di espressione, ricerca, insegnamento , è in grave pericolo!

Un nuovo capitolo si aggiunge alla storia degli aborti "legali" che cercano di distogliere ed impedire, l'attenzione,lo studio, dai

numeri” totali ,dai “numeri” relativi ad ogni lager, dalle “camere a gas” aZyklon-B, ad Ossido di carbonio oppure a “vapor acqueo“, dal “sapone fatto col grasso ebraico“, dai “4.000.000” di Auschwitz, dal “circa 1.500.000” di Auschwitz ,dalle “elettroesecuzioni“ di Belzec, dalla “sostanza nera“, dal “cloro“, dalle “fosse di gasazione“, dai “bunker 1 e 2“, dai “700-800 in 25 metri quadrati“, dal “motore diesel“,dal “motore a benzina“, dai “750.000” Einsatzgruppeinzzati per spallottolamento dell’ebreo reitlinger, dai “1.300.000” Einsatzgruppeinzzati per spallottolamento dell’ebreo hilber, dai “2.100.000” Einsatzgruppeinzzati per spallottolamento dell’ebreo benz,dal "martello pneumatico",dalle "cremazioni in 4 minuti",dalle "camere a gas lunghe 200 yardes"! ...ci fermiamo qui,ma si può continuare,quasi, all'infinito!

 

Questo intento persecutorio verso i ricercatori storici cozza contro una precisa presa di distanza da tali leggi "anti-negazioniste", dell'Human Rights Committee (Commissione per i Diritti Umani) delle Nazioni Unite, presa nella riunione, a Ginevra, nei giorni dall’11 al 29 luglio 2011, qui il testo con link:

(...) “Le leggi che penalizzano l’espressione di opinioni su fatti storici sono incompatibili con gli obblighi che il Patto impone agli Stati membri in relazione al rispetto per la libertà di opinione e di espressione. Il Patto non permette la proibizione pubblica dell'espressione di un’opinione erronea o di una interpretazione inesatta di eventi del passato. Restrizioni al diritto alla libertà di opinione non dovrebbero mai essere imposte e, riguardo alla libertà di espressione esse non dovrebbero oltrepassare ciò che è permesso nel paragrafo 3 o richiesto in base all’articolo 20".

Il testo originale integrale, in inglese, è disponibile al seguente indirizzo: http://unipd-centrodirittiumani.it/public/docs/HRC_General_Comment_34.... . Evidentemente la posta in gioco è tanto grande che si può disattendere la "direttiva" dell'Human Rights Committee (Commissione per i Diritti Umani) delle Nazioni Unite e il diritto alla "Libertà di espressione" ! Cosa c'è di così devastante, se scoperto, da nascondere? Sotto il testo tratto dal sito ebraico http://www.romaebraica.it/legge-contro-il-negazionismo/comment-page-1/#comment-2047____________________________________________

(...)

Nel giorno simbolo della persecuzione nazista in Italia, parte l’iter legislativo per una legge contro il negazionismo

(...) avvio in Italia all’iter legislativo che porterà alla definizione di un reato di negazionismo. Il giorno martedì 16 ottobre... alle ore 15 presso la Sala Caduti di Nassirya di Palazzo Madama, verrà presentato il Disegno di Legge a titolo

“Modifiche all’articolo 3 della legge 13 ottobre 1975, n. 654, in materia di contrasto e repressione dei crimini di genocidio, crimini contro l’umanità e crimini di guerra, come definiti dagli articoli 6, 7 e 8 dello Statuto della Corte penale internazionale”.

Il disegno di legge nasce dalla volontà di far sì che anche in Italia esista una norma di contrasto di quelle forme di “negazionismo” che costituiscono uno degli aspetti più odiosi delle pratiche razziste.[ Dove si legga il "razzismo" nel pubblicare testi revisionisti del Faurisson ,Mattogno, è un mistero,ma poi, razzismo verso chi? ] Conforta peraltro che la stessa Unione Europea abbia stabilito che norme del tipo di quelle previste dalla decisione quadro 2008/913 rispettano i diritti fondamentali e sono conformi ai principi riconosciuti dell’articolo 6 del Trattato dell’Unione Europea e comunque delle convenzioni a tutela dei diritti umani e di libertà. Prima firmataria del Disegno di Legge è Silvana Amati e vede poi le firme dei senatori Lucio Malan, Rita Levi Montalcini, Anna Finocchiaro, Maurizio Gasparri e di altri 93 deputati di quasi tutti i Gruppi. Alla presentazione del Disegno di Legge interverrà il Presidente del Senato Renato Schifani. Illustreranno l’iniziativa parlamentare Silvana Amati, Anna Finocchiaro, Maurizio Gasparri, Lucio Malan, con la studiosa Donatella Di Cesare e il presidente della Comunità ebraica Riccardo Pacifici. Fonte: http://www.romaebraica.it/legge-contro-il-negazionismo/comment-page-1/#comment-2047 

Additional information about this document

Author(s) Olodogma
Title Repressione della libertà di espressione, nuovo atto
Sources n/a
Contributions n/a
Dates published: 2012-10, first posted on CODOH: Feb. 17, 2012, 3:54 p.m., last revision: n/a
Comments n/a
Appears In
Mirrors
Download n/a