Erna Lendvai-Dircksen: Das Deutsche Volksgesicht
Published: 2013-04-05

La visione di questo video non è possibile (censura!) in Germania.

Il Tedesco non deve avere Memoria di se, se non da olocau$tianamente rieducato. Ovviamente lo rilanciamo!

Erna Lendvai-Dircksen scoprì da studentessa, presso la scuola lettone di Berlino, la profondità del messaggio artistico racchiuso nei volti del popolo tedesco e dal 1911 fece della sua rappresentazione fotografica la missione della propria vita. Essa ha potuto, come massima ritrattista tedesca, realizzare la sua opera prima dell’urbanizzazione, dell’americanizzazione e dell’immigrazione straniera. Erna Lendvai-Dircksen è riuscita a fotografare volti che per intensità e interiorità reggono il confronto con quelli di un Dürer, un Cranach e di un Riemenschneider, e a fissarli in immagini ricercando i suoi soggetti fino negli eremi più remoti. Prima che l’archivio della fotografa andasse completamente perduto, la sua opera, fino alla conclusione della guerra, è stata pubblicata in numerose monografie e in due tomi più grandi oggi per lo più irreperibili se non come rare preziosità antiquarie.

Il Prof. Helmut Schröcke, fin dalla sua giovinezza, ha collezionato l’opera dell’artista e la casa editrice Grabert Verlag, Postfach 1629, D - 72006 Tübingen ritiene di sottoporla al giudizio del pubblico, come monito pressante, oggi che l’identità del Popolo Tedesco - protetta dalla Costituzione - è minacciata come mai prima d’ora nella storia.

 Presentazione

Novità Grabert, Museo Brecker

di Harm Wulf

Lehmann  Rudolf, Die Leibstandarte im Bild       

Lehmann Rudolf, Die Leibstandarte im Bild

Grabert Verlag è una casa editrice tedesca d’area nazionale famosa anche a livello europeo per due splendide opere: Kunst in Deutschland 1933-1945 di Mortimer G. Davidson, quattro tomi (in tedesco-inglese-francese) dedicati alla scultura, pittura I e II ed architettura del periodo nazionalsocialista. Arno Brecker: eine Leben für das Schöne di Dominique Egret del 1996 dedicato all’opera dell’artista (in tre lingue) e pubblicato come catalogo dell’esposizione permanente del Museo Arno Brecker (Schloss Nörvenich, D 52388 Nörvenich). Da 13 anni pubblica ogni due mesi il notiziario editoriale Euro-Kurier (abbonamento annuo 10 Euro). Dall’ultimo numero segnaliamo le seguenti interessanti novità: Prof. Dr. Helmut Schröcke Das deutsche Volksgesicht un’affascinante raccolta delle più belle fotografie in bianco e nero pubblicate dall’artista Erna Lendvai-Dircksen dal 1911. Oltre 150 di volti del popolo tedesco disperso in mezza Europa fino alla Romania e alla Russia. I ritratti, di straordinaria forza ed espressività, ben rappresentano l’anima profonda della gente comune di un popolo disperso ma profondamente radicato nella propria cultura e tradizione. 20 Euro Rudolf Lehmann Die Leibstandarte im Bild antologia fotografica dell’unità d’élite delle Waffen SS nei campi di battaglia che la videro protagonista e di cui Lehmann fu il primo Generale. 35 Euro Deutsche Schlösser, Burgen, Residenz ritratti di oltre 80 manieri, castelli e residenze nobiliari in Germania. A colori in formato grande celebra un’imponente eredità culturale e storica. 13 Euro Molte altre novità sono presenti nel catalogo ma purtroppo riservate solo a quanti conoscono la lingua tedesca. Richiedere a: Verlagbuchhandlung Grabert Postfach 1629 D – 72006 Tübingen Tel. 07071 4070-0 Fax 07071 407026 E-mail: [email protected] ____________

 

Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Erna Lendvai-Dircksen: Das Deutsche Volksgesicht
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2013-04-05
First posted on CODOH: June 6, 2017, 3:25 p.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a