Il prof. Robert Faurisson sulla grande messa $hoatica sterminazionista del IHRA o AIMH in Canada
Published: 2013-10-28

"Impiegati della memoria" a convegno

Foto uffiale della "messa cantata" sterminazionista,10.10.13

Foto ufficiale della "messa cantata" $terminazionista celebrata a Toronto il 10.10.13

Riceviamo, traduciamo e pubblichiamo

All’indirizzo seguente troveremo una sorta di resoconto della messa cantata (versione italiana) che ha avuto luogo all’inizio di ottobre in Canada e di cui abbiamo parlato nel nostro messaggio del 22 ottobre intitolato “Canada: l’IHRA o AIMH definisce il “negazionismo”.
http://www.cic.gc.ca/francais/ministere/media/documents-info/2013/2013-10-21b.asp
I punti principali che interessano i revisionisti riguardano:
1.      La definizione della negazione dell’Olocausto;
2.      La definizione della distorsione dell’Olocausto;
3.      Alcune notevoli decisioni prese nella seduta plenaria.
Approfittiamo di questa mail per riportare quanto segue:
Il Professor Faurisson, che ha diffuso il messaggio di Bocage relativo a questa messa cantata, aveva ricevuto in risposta da un suo corrispondente il seguente messaggio:

”Se si pensa all'importanza data al Processo Zündel e alla deriva dei detentori della religione Olocaustica che si sono ridicolizzati … non è possibile, devono essere pagati per far finta di crederci.”

 
 delegazione italiana alla IHRA Plenary Meeting di Toronto del 10 Ottobre 2013 ? Lo schema è tratto dal sito ufficiale, http://www.holocaustremembrance.com/

A questo il Professore, lo stesso giorno aveva dato la seguente risposta:

IHRA Pledelegazione,italiana,IHRA Plenary Meeting in Toronto, 10 October 2013nary Meeting in Toronto, 10 October 2013

Toronto ha potuto assistere nel 1985, nel 1988 e nel 1992 allo spettacolo dell’inizio di una rivoluzione revisionista. Non immaginate il panico dal quale furono presi i credenti e i loro amici. Per quel che riguarda Zündel e i suoi amici, presero coscienza  che “in quel luogo e in quegli anni cominciava una nuova era ! »
Per gli impostori, il trauma resta e si aggrava. Dall’epoca di questi tre processi, bisogna che diano l’impressione di una vigilanza ininterrotta davanti alla minaccia di vedere questa rivoluzione estendersi ovunque sulla terra e, in particolare nel mondo musulmano.

$$$_ dolocausto,ebraico,truffa,dimerda,juden,ebrei,jews

Li vediamo organizzare una conferenza internazionale di sei mezze giornate (sono lunghe). Per lottare contro i mulini a vento. E, in fin dei conti, per strombazzare che tutti insieme hanno sfondato una porta ma, come si vede, quest’ultima era aperta sul vuoto e il vento. Non si è visto nulla di nuovonon si è sentito nulla se non «flatus vocis et inania verba". (voci senza importanza e parole vuote)
Hanno, con grandi spese, mobilizzato non meno di 175 esperti del revisionismo e del divieto del revisionismo. Questi uccelli sono venuti da 44 angoli del globo: 31 paesi + 4 paesi osservatori + 6 organizzazioni permanenti + 3 paesi come invitati speciali.
Hanno ragione: i revisionisti, chiamati negazionisti, se non la notorietà (editoriale in prima pagina del « Monde » il 23 dicembre 2011) hanno almeno il vento in poppa. La repressione si aggraverà ma dubito fortemente che ostacolerà il revisionismo. In realtà lo diffonde.

                                                                                                                                          Vostro RF

____________________Traduzione a cura di GV per Olodogma

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Il prof. Robert Faurisson sulla grande messa $hoatica sterminazionista del IHRA o AIMH in Canada
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2013-10-28
First posted on CODOH: Dec. 12, 2017, 3:38 p.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a