gattegna renzo (ucei), Amazon non venda i libri negazionisti, ovvero come gasare il revisionismo
Published: 2013-11-14

Sul come gasare il revisionismo

Feldmütze

Prosegue l'attacco, con ogni mezzo, contro il revisionismo storico, capziosamente definito "negazionismo". Oggi è il turno (per la precisione è il secondo turno dopo il "consiglio" sulla STAMPA del 27/10/2013, a pag.29, con il titolo " Ma la memoria si difende con la cultura", dove si invitano ..."a un confronto e a una collaborazione diverse categorie che in un modo o nell’altro si trovano in prima linea nella diffusione di cultura e di informazione nella nostra società. Certo gli educatori e i docenti italiani, certo gli intellettuali, certo i giornalisti.Ma anche coloro, come i bibliotecari e gli addetti alla vendita di libri e di giornali, che a contatto con la popolazione svolgono attività di diffusione e che inconsapevolmente si trovano spesso a essere strumento di chi pubblica appelli all’odio e all’ignoranza"...

La pratica del dire/non dire! Il gattegna auspica una "collaborazione"...a quale fine? Nell'articoletto, ci sembra, non viene definito, o sbagliamo?  Perchè? Il discorso ci sembra monco, sbagliamo?

Non è che ,in pratica, si cerchi la realizzazione di una "terra bruciata" intorno ai revisionisti ed i loro testi?

...come se gli studi revisionisti fossero diffusi tramite le normali filiere della disinformazione d imassa! Provi il gattegna a trovare nelle librerie nelle edicole gli studi del Dott. Valli, di Jurgen Graf, di Carlo Mattogno! Vedrà che non ne troverà! La censura ha vari volti, quella tramite boicotaggio della distribuzione è uno di quelli nascosti, meno appariscenti, ma estremamente efficace! Le proposte del gattegna hanno ricevuto una stroncatura, ci sembra senza appello, da parte di "informazionecorretta, come i media presentano Israele e il medio oriente"...

"Avanziamo però dei dubbi su proposte che richiamano la 'cultura' quale rimedio, anche perchè ci pare una buona intenzione ma niente di più. Un elenco di buoni propositi, come quelli elencati dall'avv.Gattegna, dei wishful thinking (illusione, pio desiderio) che, non va dimenticato, hanno sempre lastricato l'inferno. Elencare le iniziative che andrebbero prese non ha mai voluto dire che verranno realizzate. Anzi, il fatto stesso di elencarle, può dare l'impressione che siano già dietro l'angolo"

Olodogma

_____________________________________________________

Autore: Sonia Oranges

Gli ebrei italiani: Amazon non venda i libri negazionisti

Al colosso web una lunga lista di titoli

Immagine originale a corredo dell'articolo

 
Immagine originale a corredo dell'articolo

ROMA. La lettera è datata 28 ottobre, quando il presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane (Ucei), Renzo Gattegna, ha preso carta e penna e ha scritto a Jeffrey Bezos (fondatore e ceo di Amazon.com, la più grande compagnia di commercio elettronico) e a Martin Angioni, amministratore delegato di Amazon Italia, chiedendo che la società di Seattle 

«interrompa quanto prima la vendita di libri che neghino l’esistenza della Shoah e/o che contengano materiale di incitamento all’odio e di disprezzo degli ebrei e/o che contengano elementi di propaganda o stereotipi antisemiti».

Poche ma chiarissime righe, sostenute dall’enorme numero di segnalazioni arrivate alla commissione Antisemitismo e Memoria dell’Ucei, circa la vendita su internet di testi dal contenuto negazionista, che ha convinto il vertice della comunità ebraica, a passare alle vie di fatto. Prendendo il toro per le corna e, di fatto, chiedendo all’azienda leader dello shopping sul web, che è il principale canale di diffusione delle teorie più estreme di revisionismo storico, di prendere una posizione in merito.

«Riteniamo che nessuno dovrebbe contribuire alla diffusione di materiale denigratorio e offensivo del popolo ebraico e/o che esalti e glorifichi l’ideologia del regime nazista o fascista, in spregio al rispetto di tutte le diversità e al principio di non-discriminazione sancito dall’articolo 14 della Convenzione europea dei Diritti dell’uomo»,

ha scritto Gattegna, riferendosi alla norma sul divieto di discriminazione. E, per rendere concreto l’oggetto del contendere, il vertice ha concluso la missiva, segnalando «tra gli altri, e solo a titolo esemplificativo», una serie di volumi attualmente a disposizione di un enorme bacino di utenti, sul sito di Amazon. Titoli che fanno venire la pelle d’oca. A cominciare dal Mein Kampf, di Adolf Hitler, che evidentemente ha ancora un suo mercato. Oppure Gli usurai ebrei nell’Italia Medievale e Rinascimentale, di Gian Pio Mattogno, un cattolico fondamentalista e convinto sostenitore di tesi antisemite, sul sito di Amazon definito come “storico controcorrente” nella sinossi che sembra fatta apposta per attirare gli ultrà della destra:

«Un volume che è una autentica rivelazione culturale: ristampati per la prima volta dagli anni ’30 alcuni studi storici sulla pratica della usura da parte della comunità ebraica in Italia, nel Medioevo e nel Rinascimento. la storia dello strozzinaggio del popolo italiano, descritta senza infingimenti e retoriche politically correct, regione per regione. Le lotte antigiudaiche dei frati francescani per salvare il popolo dagli usurai ebrei. La nascita dei Monti di Pietà».

Ammissione del perchè tanto accanimento contro il revisionismo storico! ...per israele!

 
Ammissione del perchè il carcere e tanto accanimento contro il revisionismo storico! ...per israele!

D’altra parte, il catalogo del leader dell’e-commerce, offre anche le opere del fratello di Mattogno, Carlo, considerato il principale esponente del negazionismo italiano. L’elenco comincia da Treblinka: campo di sterminio o campo di transito?, scritto insieme con Jurgen Graf (esponente dell’Institute for Historical Review, controversa associazione della destra americana, per molti la principale organizzazione negazionista che pubblica una sua rivista e organizza convegni in tutto il mondo), per illustrare quella che nella sinossi del libro è definita «la truffa di Treblinka», e finisce con Le bugie di Auschwitz: leggende, bugie e pregiudizi sull’Olocausto, realizzato con un altro campione del negazionismo, il tedesco Rudolf German, già condannato nel suo paese per incitamento all’odio e diffamazione. Sempre a fine ottobre, Gattegna aveva rivolto un appello a

«coloro, come i bibliotecari e gli addetti alla vendita di libri e di giornali, che a contatto con la popolazione svolgono attività di diffusione e che inconsapevolmente si trovano spesso a essere strumento di chi pubblica appelli all’odio e all’ignoranza»,

e più in generale alle «piccole e grandi aziende che diffondono cultura e informazione», affinché aprano un confronto e collaborino con la comunità ebraica, in difesa della MemoriaA cominciare da Amazon. Che, per ora, non ha dato alcuna risposta alla sollecitazione dell’Ucei.

Fonte: http://www.osservatorioantisemitismo.it/articoli/libri-antisemiti-e-negazionisti-in-vendita-su-amazon/

______________

Riportiamo uno stralcio dal "Corriere" del 08 gennaio 2009...

..."La comunità - ha annunciato - farà querela secondo i criteri della legge Mancino per istigazione all’odio razziale. Per questo - ha puntualizzato - è stato cambiato il testo del messaggio in ’boicottaggio delle merci israeliane’.- Se c’è stato un ripensamento - ha aggiunto - ce lo spieghino meglio». Lo stesso Pacifici ha distribuito le copie del primo comunicato diffuso della prima versione del comunicato della Flaica-Uniti-Cub nella quale si legge «boicottaggio degli acquisti dei negozi del commercio a Roma che si rifanno alla comunità israelitica romana molto diffusa nei negozi di abbigliamento a Roma"... (Fonte:  http://www.corriere.it/cronache/09_gennaio_08/boicottaggio_negozi_ebrei_roma_fb82e56e-dd84-11dd-9758-00144f02aabc.shtml)

________________________________________________

ARTICOLI SULLA VOGLIA DI INQUISIZIONE  $HOATICA (2013),TRAMITE UNA LEGGE SUL “REATO DI NEGAZIONISMO”, PRESENTI SU QUESTO SITO
.
.
0466) 10-11-13 − XVIII – Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo, i contrari…mieli paolo
0463)  08-11-2013 Aspettando il silenzio. Considerazioni di Gianluca Freda sull’aborto/legge Mastella contro la libertà di espressione.
0462)  08-11-2013 – Non si può restare inerti di fronte al negazionismo..reato negazionismo? Si-no-ni!…avrebbe un forte valore simbolico (picciotto liliana)
0458)  05-11-2013 – Misuse of the holocaust, shoah business, leggi bavaglio e vittime sparite…di Andrea Giacobazzi
0456)  01-11-2013  – XVII – Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo, i contrari… la fondazione nenni : Il reato di negazionismo è un autogol della democrazia
0453) 30-10-2013 – XVI – Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo. I contrari: nirenstein fiamma: il negazionismo non si combatte con il carcere
0452)  30-10-2013 XIV – Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo. I contrari: foa anna il negazionismo è una moda intellettuale
0451) 30-10-2013  XIV Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo. I contrari : lo storico ebreo ginzburg carlo : “Perché è un errore punire i negazionisti”
0448) 28-10-2013 – XIII – Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo.I favorevoli : colombo furio, come combattere il negazionismo risponde
0446) 26-10-2013 XII– Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo. Il DDL-54 ritirato!Una $hoah! (catastrofe)
0445) 25-10-2013 XI- Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo. I contrari: Riccardo Scarpa della Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo
0444) 25-10-2013 X- Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo. I contrari: Enzo Collotti, storico: Una scorciatoia tutta politica
0442) 24-10-2013  IX- Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo. I contrari: Carlo Giovanardi: Il reato di negazionismo? Colpirà gli ebrei
0441) 23-10-2013  VIII- Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo. I contrari: gli storici del SISSCO: no alla legge sul negazionismo
0438) 22-10-2013 VII- Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo. I contrari: Sergio Romano…un “freno alla deriva delle leggi sulla memoria”
0432) 19-10-2013 VI-  Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo. I contrari: gli storici Marcello Flores, Simon Levis Sullam, Enzo Traverso: no alla legge sul negazionismo( SCANDALOSA PRESA DI POSIZIONE dello storico Giannuli!)
0431) 18-10-2013 V- Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo. I contrari: Pannella, nirenstein fiamma, il “fatto quotidiano”,Roberto Della Seta,Giorgio Israel,Franco Debenedetti,Marcello Veneziani
0430) 17-10-2013 IV- Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo: il trucco commissione-senato-commissione “sede deliberante”!
0429) 17-10-2013 III- Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo. Odifreddi su Norimberga…il processo è stato un’opera di propaganda,camere a gas…
0428) 16-10-2013 II- Inquisizione $hoahtica-legge anti-revisionismo: la fretta di Grasso, esigenze mediatiche
0427) 16-10-2013 I-Inquisizione $hoahtica : penalisti, a chi la nega rispondere con la cultura non col codice penale

___________________

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: gattegna renzo (ucei), Amazon non venda i libri negazionisti, ovvero come gasare il revisionismo
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2013-11-14
First posted on CODOH: Dec. 26, 2017, 12:25 p.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a