Piergiorgio Odifreddi ripete: il processo di Norimberga fu propaganda! Assassinio premeditato dice il revisionista
Published: 2013-11-27

«Oh, quanto hanno caro il libro di Ester, che tanto bene collima con la loro sanguinaria, vendicativa, assassina avidità e speranza!»

[Martin Lutero, Degli ebrei e delle loro menzogne (versione dall'originale tedesco), Einaudi, 2008]

 

2.400 ebrei addetti al processo di Norimberga
                          2.400 ebrei addetti al processo di Norimberga

Il matematico Piergiorgio Odifreddi, in un’intervista, pubblicata il 26 sul Fatto Quotidiano ad Andrea Scanzi torna sul revisionismo olocaustico spregiativamente detto "negazionismo". Nulla di nuovo o sconvolgente, ma ribatte almeno un punto importante e devastante per la fabulazione standard olocausto sterminazionista: il processo farsa di Norimberga, prodromo del programmato assassinio dei dirigenti tedeschi dell'epoca. Passato il pericolo “Adolf Hitler stampa moneta propria ed infetta gli altri Stati d’Europa” l’Eletta Usura apolide del sistema finanziario applica l’”Endlösung der deutschefrage“ (soluzione finale del problema tedesco), una sorta di festa di “purim“: sanguinaria, assassina. In pratica si trattò di eliminare, fisicamente, ogni uomo che ebbe un qualche ruolo nella minaccia al potere dell’Usura apolide. Si comincia “legalmente” con gli illegali tribunali di pura “vendetta”, come affermato dal presidente USA J.F. Kennedy…Su tale processo/assassinio plurimo citiamo alcune voci non nazionalsocialiste o fasciste : Renzo De Felice, John F. Kennedy, Benedetto Croce :

…”Norimberga fu il giudizio dei vincitori sui vinti.
Non servì principi giuridici, ma gli interessi delle potenze che lo organizzarono, quelle che avevano sconfitto la Germania.
Spero che di Norimberga si perda il modello”… (Renzo De Felice,Rosso e Nero, 1995)

…“La costituzione degli Stati Uniti, che non consente l’introduzione di leggi retroattive, non è una raccolta di parole soggette a libera interpretazione: è il fondamento della nostra giustizia. E’ cosa disgustosa che a Norimberga si sia venuto meno ai nostri principi costituzionali per punire un avversario sconfitto. (…) Un processo tenuto dai vincitori a carico dei vinti non può essere imparziale perché in esso prevale il bisogno di vendetta. E dove c’è vendetta non c’è giustizia”… ( John F. Kennedy,1956, citato in: John Kennedy, Ritratti del coraggio, Gaffi, 2008).

Benedetto Croce sul Processo di Norimberga, discorso all'assemblea costituente, nella seduta pomeridiana del 24 Luglio 1947:

..." Segno inquietante di turbamento spirituale sono ai nostri giorni (bisogna pure avere il coraggio di confessarlo) i tribunali senza alcun fondamento di legge, che il vincitore ha istituiti per giudicare, condannare e impiccare, sotto nomi di criminali di guerra, uomini politici e generali dei popoli vinti"..."Parimenti si è preso oggi il vezzo, che sarebbe disumano, se non avesse del tristemente ironico, di tentar di calpestare i popoli che hanno perduto una guerra, con l’entrare nelle loro coscienze e col sentenziare sulle loro colpe e pretendere che le riconoscano e promettano di emendarsi: che è tale pretesa che neppure Dio, il quale permette nei suoi ascosi consigli le guerre, rivendicherebbe a sé, perché egli non scruta le azioni dei popoli nell’ufficio che il destino o l’intreccio storico di volta in volta loro assegna, ma unicamente i cuori e i reni, che non hanno segreti per lui, dei singoli individui. Un’infrazione della morale qui indubbiamente accade, ma non da parte dei vinti, sì piuttosto dei vincitori, non dei giudicati, ma degli illegittimi giudici."

..."Per capire quale offesa per la giustizia e la civiltà sia stato Norimberga è sufficiente leggere la relazione di Seidler, pag 56-57 del libro-relazione The road to Nuremberg, di Bradley F. Smith (ed Deutsch, Londra 1981)

"Fu possibile il processo per il marchingegno col quale la Gran Bretagna e gli Stati Uniti modificarono temporaneamente le loro leggi di guerra laddove queste consentivano ai militari accusati di reati di guerra di difendersi adducendo la giustificazione di aver dovuto obbedire a un ordine di un Capo Supremo. Quella temporanea modifica fu apportata, ammisero i responsabili del War Department "per evitare che i criminali di guerra tedeschi potessero difendersi appellandosi alle leggi esistenti in Inghilterra e in America"."(Fonte: http://cronologia.leonardo.it/storia/a1945q.htm)

___________________________Brano dell'intervista____________________________

 

Una "prova" dello "sterminio ebraico" accettata a Norimberga, documento USSR-008, un falso clamoroso!
Una "prova" dello "sterminio ebraico" accettata a Norimberga, documento USSR-008, un falso clamoroso, 5.121.000 assassinati ad Auschwitz! Ricordiamo che UFFICIALMENTE sono entrati in Auschwitz 1.300.000 persone, in totale !

(…)

Per le sue opinioni sulla striscia di Gaza, Repubblica le ha chiuso il blog. Come Saramago e Chomsky, sostiene che gli isrealiani stiano facendo ai palestinesi ciò che i nazisti hanno fatto agli ebrei. Di recente è perfino passato per negazioni-sta.

Ho scelto un momento inopportuno (la morte di Priebke) e il luogo sbagliato (il mio blog) per toccare un tema spinoso. Tra i commenti al mio post è intervenuto un negazionista. Il mio approccio scientifico non mi consente di negare a priori qualsiasi tesi. Così ho specificato cosa fosse giusto e cosa sbagliato.

E cosa c’è di giusto nel negazionismo?

Per esempio che il processo di Norimberga fu propaganda, come quello a Saddam. L’Imperatore giapponese era colpevole quanto Hitler, eppure nessuno lo ha processato. In quei processi la forma è più importante del contenuto: non si vuole fare giustizia, ma dare un messaggio e vendicarsi.(1)

 

Altro FALSO a Norimberga: il documento 3311-PS, le "camere a vapore" di Treblinka
Altro FALSO a Norimberga: il documento 3311-PS, le "camere a vapore" di Treblinka

Ha scritto che Norimberga fu un po’ come Hollywood.

Attraverso Hollywood ci siamo convinti che i buoni erano i cow boy e non gli indiani d’America, vittime di un eccidio di 18 milioni di persone: tre volte l’Olocausto. Norimberga è stata un’opera analoga di propaganda. Tutto qua. Mai negato le camere a gas, mai stato negazionista.

In tanti lo hanno pensato e forse pensano ancora.

Colpa anche dei giornalisti. Persino quelli bravi, come Furio Colombo (2) sul Fatto...

(...)

Fonte: http://www.blitzquotidiano.it/rassegna-stampa/andrea-scanzi-intervista-piergiorgio-odifreddi-matematico-impertinente-1728094/

Note:

1) Sulla truffa di Norimberga consigliamo questo articolo ( http://olodogma.com/wordpress/2013/04/20/0216-la-fine-delleuropail-ruolo-dellebraismo-gianantonio-valli/ ) in cui  sono riportati un buon numero di dati su questa autentica mattanza dello spirito d’Europa tramite l’assassinio dei suoi figli.

La “genesi” di certa “giustizia” sta tutta racchiusa in due fondamentali articoli dello “Statuto” del tribunale/truffa di Norimberga, che riportiamo :

Articolo 19.

Il Tribunale non sarà legato dalle regole tecniche relative alle testimonianze. Esso adotterà e applicherà per quanto possibile, una procedura rapida e non formalista e ammetterà tutti quei mezzi che esso stimerà abbiano un valore probatorio.

Articolo 21.

Il Tribunale non dovrà chiedere prove di fatti di notorietà pubblica, ma li considererà come provati. Esso considererà ugualmente come prove autentiche i documenti e i rapporti ufficiali dei Governi delle Nazioni Unite, compresi quelli compilati dalle Commissioni costituite nei diversi paesi alleati per effettuare le inchieste sui crimini di guerra, come pure i processi verbali delle udienze e le decisioni dei Tribunali Militari o di altri Tribunali di qualsiasi delle Nazioni Unite.

 

Falso per eccellenza: ussr-393, prova Norimberga sapone da grasso umano
Falso per eccellenza: ussr-393, prova Norimberga sapone da grasso ebraico 

Tali aberrazioni hanno portato a STABILIRE, per esempio per Auschwitz,

4.000.000 di morti ammazzati!  Cifra riconosciuta UFFICIALMENTE come FALSA solo dopo il crollo del comunismo nel 1989!
- “Provata”, quindi, anche la produzione di “sapone fatto col grasso ebraico”, pubblicamente negata dallo yad vashem di Gerusalemme!
- “Provata” la gasazione in “camere a vapore” a Treblinka!…che nessuno, oggi, cita più!
- “Provata” la responsabilità tedesca nell’assassinio di migliaia di ufficiali polacchi nella foresta di Katyn , oggi ufficialmente riconosciuta come perpetrata dai comunisti dell’URSS.

Non fù Giustizia,quindi, bensì un plurimo ASSASSINIO, premeditato.

2) Su tale colombo furio favorevole alla introduzione di una legge che rifili fino a 7,5 anni di galera a chi non crede e lo afferma alla fabulazione olocau$tica  due articoli QUI e QUI


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Piergiorgio Odifreddi ripete: il processo di Norimberga fu propaganda! Assassinio premeditato dice il revisionista
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2013-11-27
First posted on CODOH: Jan. 10, 2018, 5 p.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a