Due spedizioni punitive ebraiche per un presunto saluto nazzzista antisemita su Facebook
Published: 2013-12-30

.

L'isteria per il "saluto nazzzista antisemita"

Nel video la causa scatenante: Robert Faurisson

Qui la seconda parte del video: http://www.youtube.com/watch?v=P9uUmffBDO0

Nessun dubbio sembra esistere sulla matrice delle aggressioni, l'articolo parla chiaramente di "dirigenti della comunità ebraica", che sono intervenuti per "arginare la spedizione". Segnaliamo che il vero problema non è il saluto e la sua diffusione, quanto la relazione esistente tra l'inventore di tale saluto (antisionista) e l'"assassino della memoria" ebraica , il Prof. Robert Faurisson, "nemico pubblico n°1" del ghetto ebraico di Palestina, revisionista da sempre e autore di studi che hanno demolito la fabulazione olocau$tica standard dei "6.000.000" di ebrei ammazzati e delle "camere a gas" omicide tedesche. Praticamente la ricerca del prof. Faurisson (ed altri revisionisti) ha minato alla base l'edificio  della "Au$chwitz SpA" , Industria dell'olocau$to, rendendo inefficienti la spada e lo scudo del sistema nato sulla fabulazione sionista. Questo il vero problema e l'isteria collettiva in essere. Olodogma

_____________________________________________________________________

Violente e inaccettabili aggressioni ebree contro 2 quenelliers

24 Dicembre 2013

Un uomo picchiato, intrusione massiccia nell’hotel Mama Shelter : gruppi improvvisatisi giustizieri della comunità ebraica, nati attraverso la rete dei social network.

“ Delle iniziative personali completamente folli che ecciteranno gli antisemiti, non abbiamo bisogno di questo”, confida un vecchio saggio della comunità ebraica di Lione, a proposito dei due gravi eventi sottaciuti, avvenuti in questo fine settimana, sabato e domenica sera, uno dopo l’altro.

Si tratta di due spedizioni punitive, condotte da gruppetti di giovani, essenzialmente contro gli autori del saluto detto « la quenelle ». Le vittime sarebbero state identificate sul web, ricercate e seguite.

Primo episodio, sabato sera verso le 23,00 : Gli autoproclamatisi giustizieri hanno braccato un impiegato del ristorante dell’hotel Mama Shelter, a Lione 7°. Diversi gruppetti sono entrati nello stabile, altri attendevano fuori. I partecipanti a questa operazione erano più di una quarantina , afferma un testimone oculare. I responsabili dell'albergo, contattati, dicono che non è “successo nulla”. L’impiegato non è stato colpito. Bilancio: gas lacrimogeni, spintoni, decine di clienti evacuati, pasti da gettare. Secondo le nostre informazioni, una spedizione simile era abortita poco prima ai danni del First, locale notturno dei Brotteaux, i cui impiegati erano stati chiamati in causa dal saluto de “la quenelle”. L’affare aveva fatto rumore su internet, con le scuse della direzione per l’immagine tendenziosa.

Alcuni dirigenti della comunità ebraica sono riusciti in extremis ad arginare la spedizione al First, ma un gruppo si è riversato al Mama Shelter. Secondo una fonte ben informata, avevano armi a disposizione, trovate in una macchina parcheggiata nelle vicinanze.

Secondo episodio, domenica sera a Villeurbanne: Questa volta, un gruppo di sei persone se la sono presa con un uomo che è stato picchiato e rinchiuso nel cofano della macchina. Anche lui scovato sui social network per un presunto saluto nazista antisemita. Nessuna informazione è filtrata sul suo stato di salute. Secondo una fonte vicina all’inchiesta, quattro individui in macchina e altri due a piedi hanno partecipato all’aggressione. Sei presunti partecipanti a queste spedizioni sono stati interrogati dalla polizia, due domenica sera, quattro lunedì. Sono stati messi in custodia cautelare. Dovrebbero essere deferiti alla procura da oggi, per conoscere il futuro giudiziario destinato a queste azioni inedite per importanza e determinazione.

Fonte: http://joelecorbeau.com/2013/12/24/violentes-et-inacceptables-agressions-juives-a-lencontre-de-2-quenelliers/

Traduzione a cura di GV

Commento di Olodogma:

Da quando si aggrediscono singole persone per una battuta ironica o un semplice gesto? I collezionisti di premi Nobel e quant'altro attribubile non sono capaci di rispondere con parole? Si replica il penoso comportamento del "delicato fiore universitario" che parla dei revisionisti, ma non del revisionismo? ...e manda allo sbaraglio giovani studenti universitari e non? Il vero incubo è la consapevolezza che , diffuse liberamente le ricerche storiche revisioniste del Prof. Faurisson, Mattogno, Graf, Kues etc, discusse nelle scuole, sui giornali, in TV si creerebbe un clima di forte rifiuto per chi ha mentito deliberatamente e raggirato,estorto denaro e ottenuto un vantaggio illimitato verso chiunque altro...tanto che  in Europa, non ci sarebbe più spazio abitabile per chi in quel modo ha vissuto e prosperato! Il Corriere riporta una frase di Dieudonnè, riferita ad un cohen,..."Vedete, se il vento gira, non sono sicuro che lui abbia il tempo di fare le valige"...(Fonte,Corriere della Sera,del 28.12.2013,pag.15,copia da http://80.241.231.25/ucei/Viewer.aspx?Date=Today&ID=2013122826395237)

Da fonti datate successivamente al 24.12.13 si apprende che 3 degli arrestati sono fuggiti...in israele! Guarda caso! Gli altri 3 sono irreperibili!

_______________

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Due spedizioni punitive ebraiche per un presunto saluto nazzzista antisemita su Facebook
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2013-12-30
First posted on CODOH: Feb. 5, 2018, 10:58 a.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a