La Shoah ha sfrattato il crocefisso. Beghe di famiglia tra "fratelli maggiori" e fratelli "minor(at)i" !
Published: 2014-01-31

 

 

Pubblichiamo un articolo di impronta cattolica (che non condividiamo) sulla sacralizzazione (con sostituzione per "osmosi" della precedente superstizione semita), del preteso olocau$to ebraico. Seguono alcune considerazioni nostre sulle reazioni sioniste conseguenti alla pubblicazione dell'articolo del Veneziani. Olodogma

______________________L'articolo_________________________

La Shoah ha sfrattato il crocefisso

di Marcello Veneziani

$$$_ olocausto,golgota,camere,a,gas,
Click per ingrandire

 

Perché un evento tragico di settant'anni fa, unico tra gli orrori, tiene banco in maniera così prolungata, unanime e pervasiva nei media e nelle rievocazioni?
Perché col passare degli anni anziché sopirsi, si acuisce la memoria della Shoah, oggi più di trent'anni fa?
Non intendo aprire polemiche, si tratta di domande vere. Provo a rispondere senza fare alcuna valutazione.
La Shoah sta prendendo il posto della crocifissione di Gesù Cristo.
Ovvero è l'Evento Cruciale che segna il Lutto Incancellabile per l'Umanità, lo Spartiacque Unico dei tempi e l'avvento del Male Assoluto, con la Redenzione seguente.
Stavolta non è il Figlio di Dio a finire in Croce e sacrificarsi per noi, ma è un popolo a essere immolato, eletto o maledetto secondo le due versioni classiche, e a redimere l'uomo dal Male. Benché Assoluto, il Male stavolta è storico e non satanico.
E prelude non alla Resurrezione ma alla Liberazione.
Non l'ascesa dei risorti in cielo ma la liberazione degli insorti in terra.
Non riesco a trovare altra spiegazione all'Enfasi Assoluta, Indiscutibile, Indelebile sulla Shoah. Questo forse spiega il tacito, inesprimibile fastidio che sfiora quanti pure non c'entrano nulla coi negazionisti e coi razzisti né denunciano campagne di speculazione sull'olocausto: Cristo ieri messo in croce oggi messo tra parentesi.
Con Lui si relativizza la fede, la civiltà cristiana.
Al Suo posto c'è la Shoah, religione dell' umanità, Auschwitz prende il posto del Golgota e il 27 gennaio sostituisce il Venerdì Santo.

Fonte copia: http://80.241.231.25/ucei/Viewer.aspx?Date=Today&ID=2014012926627179, Fonte originale: http://www.ilgiornale.it/news/interni/986890.html

Nota di Olodogma

ll 30.01.14 si legge su un sito sionista che la parola “shoah” (cioè distruzione, strage, disastro) sarebbe stata adottata "dagli ebrei" perché erano a disagio con la connotazione  religiosa del termine “olocausto”  "... Ciò va analizzato attentamente perchè non corrisponde alla realtà attuale , anche se l'autore dice che la parola “olocausto” anche oggi è "prevalente"...

yad_vashem_olocausto

 

1) Si afferma adottata " dagli ebrei" che lascia intendere  che tutti gli "ebrei" l'abbiano adottata, ma le due massime "autorità" nel campo , il museo dell'olocau$to  yad vashem di Gerusalemme e l'ushmm di Washington hanno come propria presentazione on line questo: 

-yad vashem (World Center for Holocaust Research, Education ...)

-USHMM (United States Holocaust Memorial Museum)


ushmm,holocaust_museum-olocausto

 

...................................................................

2) Ulteriore conferma sulla preferenza e "correttezza" dell'uso del termine "olocausto" la troviamo sul sito del "clown fisso del circo dell'olocau$to" (la definizione è dell'ebreo finkelstein norman)  wisel elie che riporta...

wiesel_elie_holocaust_olocausto" In 1978, President Jimmy Carter appointed Elie Wiesel as Chairman of the President's Commission on the Holocaust"

In sintesi... ALCUNI "ebrei", e shabbat goyim,  l'hanno adottata, ma le massime autorità ebraico-olocau$tiche NO !

Successivamente si parla di connotazione religiosa... riteniamo che il vero motivo della nuova definizione , $hoah, del preteso olocau$to sia dovuto a ben altro, che nulla c'entra con la religione, ma sia dipeso dal fatto che è diventato comune usare il termine "olocausto" per definire carneficine di vario genere avvenute in varie parti del mondo, da qui il disagio di ritrovarsi defraudati dell'unicità, esclusività, una desacralizzazione, anche nella definizione di ciò che si pretende sia avvenuto. L'uso del nuovo termine ($hoah), una parola, ebraica, dovrebbe ridare il sapore di unico, indescrivibile, insondabile e menate del genere! 

Quindi viene scritto che da parte ebraica  non esiste una “religione" dell'Olocau$to, perchè  nessuno neppure sognerebbe di sostituire le vittime (pretese) del  Nazionalsocialismo nel posto del "Signore", addirittura ,si garantisce, neppure tra i "laici"...

Noi sappiamo che Karol Józef Wojtyła, vulgo Giovanni Paolo II fu ad Auschwitz  il 7 giugno 1979, e nell'occasione affermò..."

... "vengo quindi a inginocchiarmi a questo Golgota dei nostri tempi"...(1)

sappiamo anche che nel 1965 (quattordici anni prima) il rabbino maybaum ignaz aveva detto...

 

$$$_ auschwitz_golgota_croce_camere_gas_ebreo

" "The Golgotha of modern mankind is Auschwitz. The cross, the Roman gallows, was replaced by the gas chambers...In Auschwitz, the Jewish people was the High Priest and the sacrificial lamb in one."

In veloce traduzione:

“Il Golgota dell’umanità moderna è Auschwitz. La Croce, il patibolo romano, è stata sostituita dalle camere a gas … Ad Auschwitz, il popolo ebraico è stato nello stesso tempo Sommo Sacerdote e agnello sacrificale”.(2)

In sintesi un "ebreo", un rabbino, un religioso quindi, aveva anticipato Karol Józef Wojtyła nella sacralizzazione delle vittime di Auschwitz ...creando una "religione dell' olocau$to" che col tempo viene bollata come vera dal Wojtyła (che qualcuno, l'ebreo wise yaakov  studioso di genealogie ebraiche, lo dice di origine ebraica) !

Note:

1) http://www.franoi.net/preghiere/viacrucis/auschwitz.htm

2) Fonte:  Ignaz Maybaum, The Face of God After Auschwitz [Il volto di Dio dopo Auschwitz], 1965, pp. 36 e 71.

_____________

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: La Shoah ha sfrattato il crocefisso. Beghe di famiglia tra "fratelli maggiori" e fratelli "minor(at)i" !
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2014-01-31
First posted on CODOH: March 2, 2018, 1:13 p.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a