Olocau$to: testimonianza "oculare" di modiano samuele dello 05 Marzo 2014, 4 "inesattezze"
Published: 2014-03-07

 

.

..."Cannibali, necrofili, deamicisiani e astuti, 
e si direbbe proprio compiaciuti! 
Voi vi buttate sul disastro umano 
col gusto della lacrima in primo piano!"...

Gaber-Luporini, Io se fossi Dio

 

Click per ingrandire
La foto è un evidente montaggio di due immagini distinte .Click per ingrandire. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

Abbiamo incontrato un post che tratta di una "testimonianza" di tale modiano samuele, fresco titolare di "laurea honoris causa in Storia, antropologia, religioni", ebreo ex internato ad Auschwitz, resa il 5 marzo 2014, presso l’Istituto Comprensivo Statale di Piano di Sorrento (Napoli), plesso “Michele Massa”. Nel testo troviamo qualche "inesattezza", 4 quelle che ci interessano, usiamo l'eufemismo pisantiano e ne precisiamo i contorni in base a ciò che è noto da documenti difficilmente smentibili. Dice il modiano:

1) ..."mio padre mi disse che sarebbe andato in ambulatorio. Io sapevo benissimo cosa voleva dire “vado in ambulatorio”: tutti quelli che andavano a “medicarsi” finivano nelle camere a gas"...

leviprimo,rapporto,sanità,auschwitz

 

 

 

 

 

 

 

 

Affermazione assurda anche in chiave sterminazionista! Da quel "tutti quelli" si ricava che fosse nota l'equazione ...ambulatorio = camera a gas... Detta da un soggetto che afferma di aver incontrato levi primo ad Auschwitz-1 il 17-18 gennaio 1945, il quale levi afferma che venne ricoverato e curato per ben due volte nell'ambulatorio , infermeria ed ospedale di Monowitz fa sorgere seri dubbi sulla corrispondenza tra racconto e realtà. Il modiano dovrebbe conoscere anche il "Rapporto sulla organizzazione igienico sanitaria del campo di concentramento per Ebrei di Monowitz (Auschwitz – Alta Slesia)"  dei Dott. LEONARDO DE BENEDETTI, medico-chirurgo e Dott. PRIMO LEVI, chimico, MINERVA MEDICA, A. XXXVII, vol.II, n. 47, del 24 novembre 1946, in particolare le pp. 535-544 (1). Rapporto dove i suoi due congeneri smentiscono che andare in ambulatorio o infermeria o ospedale significasse finire "nelle camere a gas".

Tutt'altro! 

Il levi primo, essendosi ammalato 2 volte (quindi diventato un inabile al lavoro) e 2 volte ricoverato e mai "gasato, è la prova lampante che l'automatismo malattia → camere a gas è un FALSO! Al massimo si può, correttamente, affermare la logica sequenza:

ambulatorio→ospedale→peggioramento→morte→CREMATORIO!

 

levi primo, "aver diritto"
levi primo, "aver diritto",click per ingrandire
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Nel libro del levi si può, addirittura, leggere "avevo diritto a 40 giorni di isolamento" nell'ospedale! Un ebreo internato in un "campo si sterminio" aveva DIRITTO ! A corredo che nel lager esisteva una assistenza sanitaria (2) riportiamo che dal 10 settembre 1942 al 23 febbraio 1944 sono riportate 11.246 operazioni chirurgiche. Vedi Henryk Swiebocki, “Widerstand”, in: AuschwitzStudien zur Geschichtedes Konzentrationsund Vernichtungslagers, Band IV, Verlag des Staatlichen Museums Auschwitz-Birkenau 1999, p. 330.

Nell' infermeria del Konzentrationlager di Auschwitz-Birkenau,settore BIIA ,dal 26 Giugno al 26 Luglio 1944, furono CURATI 3135 Detenuti ( ebrei ungheresi ) per:

a)  Casi chirurgici.............. 1426
b)  Scarlattina........................... 5
c)  Orecchioni ….....................16
d)  Diarrea ….........................327
e)  Costipazione................. 253
f)  Angina.................................79
g) Diabete................................4
h) Varie................................268
i)  Scabbia...............................62
l)  Polmonite..........................75
o) Influenza........................136
p) Piaghe..................................5
q) Erisipela...............................5

Questo allo stato delle attuali conoscenze... a meno che "vado in ambulatorio" non sia un "linguaggio criptico", una metafora, per iniziati... dato che ..."The Holocaust is a holy mystery, the secret of which is limited to the circle of the priesthood of survivors"

("L’Olocausto è un sacro mistero, il cui segreto è limitato alla cerchia del sacerdozio dei sopravvissuti”)

  [Fonte: Peter Novick, The Holocaust in American Life, 1999, p. 211, 212]...come dice il SSO (Sommo Sacerdote dell'Olocau$to) l'ebreo wiesel elie!

Il modiano prosegue ...

2) "Sulla “rampa della morte” avveniva una prima selezione di accesso ai campi. C’era un medico che, con il semplice gesto della mano, decideva chi doveva sopravvivere e utilizzato per i lavori forzati e chi invece, era “inutile” e quindi doveva essere inviato direttamente nelle camere a gas."...

Il modiano parla di quello che avrebbe visto, quindi del periodo 1944, Danuta Czech autrice dell'opera ufficiale del museo di Auschwitz, il Kalendarium der Ereignisse im Konzentrationslager Auschwitz-Birkenau 1939-1945, afferma che, nel 1944, decine di migliaia di Ebrei ungheresi furono accolti senza immatricolazione nei settori BIIe, BIIc, BIIb e BIII di Birkenau, che nei documenti vengono designati «Durchgangslager (campo di transito) KL Auschwitz II», almeno 98.600 internati senza obbligo di lavoro. Quindi le categorie NON erano abili e non abili al lavoro, quindi gasandi immediatamente, ma sarebbe esistita anche la categoria "in transito" ! Tralasciamo la sorte dei pretesi destinati alla gasazione...NULLA prova che una sola persona sia stata gasata! Fino a PROVA contraria!

Il modiano continua sparando ad alzo 90°

3)  ..."arrivò il mese di gennaio del 1945 e i tedeschi, in vista dell’arrivo imminente dei russi, decisero di deportarci da Birkenau ad Auschwitz. Avremmo dovuto percorrere 3 km sotto la neve, al freddo e in uno stato di grande deperimento fisico. Dopo circa 2 km mi accasciai al suolo. Ero esausto e mi aspettavo il colpo di grazia da parte dei soldati. Perché nessuno poteva fermarsi. Lo aspettavo con serenità. Avevo ormai perso tutto ed ero pronto anche alla morte. Poi non so, mi sentii sollevare e fui trascinato da due persone, io credo due angeli custodi e da loro, privo di conoscenza, fui abbandonato su un cumulo di cadaveri nel campo di Auschwitz. Quando rinvenni, vidi un fabbricato in lontananza. A fatica strisciai fin li perché ancora sentivo una spinta dentro: non volevo morire congelato. All’interno trovai Pietro Terracina e Primo Levi"...

a) Il modiano sarebbe andato, "trascinato" per 1 chilometro,  da Birkenau ad Auschwitz-1 il 17-18 Gennaio 1945 e

b) qui, ad Auschwitz-1, avrebbe incontrato l'ebreo levi primo!

Fantastico!

 

levi primo,Se questo è un uomo,Einaudi,Torino 1989,pag271,27gennaio1945,monowitz

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fantastico perche il levi primo  scrive che rimase nella infermeria Ka-Be di Monowitz almeno fino al giorno 27 Gennaio 1945, di cui  scrive ..."L'alba. Sul pavimento, l'infame tumulto...I vivi sono più esigenti;i morti possono attendere...I russi arrivarono mentre Charles ed io portavamo"...

Quindi il levi non poteva essere contemporaneamente a Monowitz ed Auschwitz-1 ! Ancora non è accertata l'ubiquità dei "sopravvissuti" olocau$tici!

Il modiano "all'interno" del fabbricato, che avrebbe raggiunto strisciando, non poteva aver incontrato il levi primo! ... oppure  aveva "strisciato" da Auschwitz-1 ad Auschwitz-Monowitz...qualcosa come qualche chilometro infatti l'Arbeitslager Auschwitz-Monowitz era situato a circa 7 chilometri da Auschwitz-1! Un altro "linguaggio criptico", una metafora  o linguaggio olo-sacerdotale?

4)  ..."Questa è la mia storia. Nel 2005 ho rotto il silenzio e ho iniziato a raccontare la mia esperienza"...

 

modiano samuele
modiano samuele
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

60 anni di silenzio! Ci resta incomprensibile come ciò sia avvenuto, ancor più incomprensibile il sentirsi raccontare queste storie!

...«Ho voluto fortemente che questo incontro avvenisse a scuola - spiega la Dott.ssa Maria Rosaria Sagliocco - perché fosse completamente dedicato alle nuove generazioni affinché conoscano una pagina di storia di cui non si può perdere memoria»...

Ci piacerebbe sapere se dopo aver letto questo breve post la signora Sagliocco sia sempre convinta di aver fatto bene ad invitare tale modiano come portatore di "una pagina di storia"! Portatore... della sua storia senz'altro ( irrilevante, di cui non ci importa alcunchè interessandoci della Storia con la S maiuscola ), ma distante anche dalla versione omologata!

____________________________________

Il libro di "memorie" a firma del modiano  è datato 2013... 68 anni "dopo", pochi mesi dopo la morte di venezia shlomo (3)...le coincidenze!...una specie di passaggio del... "testimone" della staffetta nell'atletica !  "Curatori" del libro sono pezzetti marcello, storico e Gentiloni Silveri Umberto, storico, infatti un sito ebraico (4) ci informa che...

"L’incontro sull’“isola delle rose” ha rappresentato anche l’occasione – per gli storici Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni – per completare la stesura finale del libro di memorie di Samuel Modiano, che verrà pubblicato a fine anno (2012 , ndr) dalla casa editrice Rizzoli, con il contributo della Provincia e del Museo della Shoah di Roma" (5)...

Non sappiamo se nel libro a firma del modiano siano riportati i punti da noi  evidenziati e commentati, se lo fossero sarebbe incomprensibile che 2 storici non abbiano rilevato e fatto correggere le "inesattezze" segnalate!

E' incomprensibile come tanti sedicenti "testimoni oculari" del preteso "sterminio" abbiano taciuto per 40-50-60-68 anni, incuranti della "enorme" perdita di trasmissione della "memoria" (ci si perdoni l'idiozia del "trasmessa"!) che si avrebbe avuto nel caso fossero deceduti prima di aver firmato il loro libro o reso le centinaia di "testimonianze-trasmissione-della-memoria" ad incolpevoli studenti! Incomprensibile, quindi, la foga, successivamente, impiegata, la costanza, il "sacrificio" dei continui viaggi ad Auschwitz (anche in carrozzella!),  nella "testimonianza" e inconciliabile coi  40-50-60-68 anni di silenzio! Assolutamente!...da dire... cherchez la femme!

In chimica, spesso, per far avvenire alcune reazioni, che a condizioni normali non avvengono o avvengono in tempi lunghi,  serve un catalizzatore, ci sembra il caso della... "memoria"! 

Fonte delle frasi del modiano http://www.corsoitalianews.it/samuel-modiano-racconta-gli-orrori-dellantisemitismo-05032014/

Note:

1) http://olodogma.com/wordpress/2013/11/06/0459-dice-il-corriere-un-rapporto-scientifico-su-come-si-moriva-con-il-gasad-auschwitzfirmato-dagli-ebrei-levi-primodebenedetti/  ed il rapporto delle pp. 535-544 al link  http://olodogma.com/wordpress/2013/09/26/0395-rapporto-sullassistenza-igienico-sanitaria-di-auschwitz-monowitz-a-firma-degli-ebrei-internati-levi-primo-e-de-benedetti-leonardo/

2) Sull'assistenza sanitaria ad Auschwitz si veda il documentato estratto di un ben più ampio studio di Carlo Mattogno http://olodogma.com/wordpress/2013/01/07/0110-auschwitz-assistenza-sanitaria-selezione-e-sonderbehandlung-dei-detenuti-immatricolati/

3) Il caso del venezia shlomo, sedicente membro del Sonderkommando dei Krematorien ,  è trattato, definitivamente, dal Mattogno al link: http://olodogma.com/wordpress/2013/12/19/0513-la-verita-sulle-camere-a-gas-considerazioni-storiche-sulla-testimonianza-unica-di-shlomo-venezia/

4) http://www.museodellashoah.it/2012/08/la-storia-degli-ebrei-di-rodi-in-un-film/

5) Museo attualmente NON esistente. E' incomprensibile come qualcosa di non esistente possa contribuire a realizzare un film!

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Olocau$to: testimonianza "oculare" di modiano samuele dello 05 Marzo 2014, 4 "inesattezze"
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2014-03-07
First posted on CODOH: March 27, 2018, 4:33 p.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a