Intervento di Betti Guetta alla Camera dei Deputati
Published: 2014-03-08

16 Ottobre 2013

Intervento di Betti Guetta alla Camera dei Deputati

 

Data:

16/10/2013

Fonte:

L’Huffigton Post - www.huffingtonpost.it

Autore:

Betti Guetta

betti_guetta_1

 

 

 

 

 

 

 

La Shoah non è una questione “metafisica”: per non essere banalizzata va combattuta sul piano storico

La morte di Priebke e l’orrendo spettacolo che ne è seguito, l’approvazione in commissione Giustizia del Senato della legge contro il negazionismo, il numero tondo (70) di anni dal rastrellamento nazista del ghetto di Roma.

Mai come quest’anno l’anniversario del 16 ottobre ha un valore simbolico così denso. Tanto che mettere in relazione antisemitismo e memoria della Shoah è davvero un compito impegnativo al quale cercherò di dare una risposta dal punto di vista dell’osservazione sociologica.

Premessa: la Shoah è la manifestazione più grande dell’antisemitismo, ma l’attenzione che dobbiamo alla Shoah non deve farci dimenticare l’antisemitismo meno violento, quello meno dichiarato, quello più subdolo.

Per capirci: la quantità di iniziative dedicate alla memoria della Shoah hanno trasformato il 27 gennaio, giorno della Memoria, in una settimana di eventi con il rischio di portare a una banalizzazione della Shoah. Molti interventi infatti non sempre sono ancorati a un’esigenza di conoscenza storica, né a una riflessione politica, né a una disamina dei sistemi di valore della società odierna.

Nel suo essere paradigma del “male assoluto”, Auschwitz e la memoria di Auschwitz, diventano sempre più spesso il pretesto per impartire una lezione morale (“mai più”) privilegiando così il piano dei buoni sentimenti a quello della Storia.

La Shoah rischia di diventare un problema metafisico che non ha relazione con la Storia concreta. In ognuno di noi, nella nostra certezza espressa dal lapidario “mai più”, senza l’ausilio dello strumento Storia, in realtà s’insinua il dubbio che potrebbe succedere ancora: occorre combattere l’indifferenza insegnando la Storia.

Quale può essere la relazione tra memoria della Shoah e antisemitismo? E può esserci ancora antisemitismo dopo la shoah?

La risposta è sì, se la memoria è retorica, se la memoria non è Storia e conoscenza profonda, interiorizzata, condivisa. È sì, se non si educa alla partecipazione, alla responsabilità, a combattere l’indifferenza. È sì, se si tollerano il revisionismo, il negazionismo, il riduzionismo o la banalizzazione della Shoah.

Fonte: http://www.osservatorioantisemitismo.it/approfondimenti/intervento-di-betti-guetta-alla-camera-dei-deputati/


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Intervento di Betti Guetta alla Camera dei Deputati
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2014-03-08
First posted on CODOH: March 29, 2018, 9:10 a.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a