Negazionismo della paternità di patologie o sindromi se è lo scopritore era un nazionalsocialista!
Published: 2014-05-19

.

Equazioni "antisemite" (innegabilmente) !

Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Click...

La dinamite è un esplosivo brevettato nel 1867 dal chimico e ingegnere svedese Alfred Nobel. Il suo utilizzo ha prodotto qualche milione di morti tra gli uomini e qualche miliardo tra gli animali! ... ma, ciò non ostante, esiste ancora il premio Nobel!

...e fa schifo a nessuno intascarsi i soldi del premio Nobel...un nome "a caso"... Enrico Fermi. Nessun schifo è provato da una moltitudine di "pionieri della civiltà, ... geni della filosofia...della creazione artistica"! Non abolire il "Nobel" merita, indiscutibilmente, il Nobel... dell'ipocrisia.

Olodelirio

ovvero cosa ci si deve inventare per mantenere acceso il fuoco olocau$tico che garantisce la sopravvivenza dell'industria sionista dell'olocau$to e del sistema dell'usura fondato sulla menzogna di Auschwitz ! Olodogma

_______________________________La notizia__________________________________

4 Dicembre 2007
Il revisionismo non è roba da Medicina
 
Le malattie eponimiche che hanno consegnato alla storia il nome di medici nazisti sono una vergogna inaccettabile per la Medicina, e a queste malattie bisogna cambiare il nome.

Hans Reiter,Friedrich Wegener ,Julius Hallervorden,medici_tedeschi

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa la proposta di uno storico francese della Medicina, René Leriche, alla quale il quotidiano Le Figaro ha dato ampio spazio. Sotto accusa la sindorme di Reiter, la granulomatosi di Wegener, la sindrome di Hallervorden.

Hans Reiter (1) aderì al partito nazista nel 1931 ()...La sindrome di Reiter è caratterizzata dall’infiammazione di articolazioni (artrite), occhi (congiuntivite) e genitali, oltre ad interessare il sistema urinario e gastrointestinale. Nei paesi anglosassoni viene chiamata, da qualche anno, artrite reattiva, senza citare il nome del primo medico che la identificò.

Anche Friedrich Wegener e Julius Hallervorden esercitarono la loro professione dopo aver abbracciato l'ideologia nazista... Questi personaggi, secondo Leriche, non meritano di essere consegnati alla storia.

Fonti. Des maladies éponymes de mauvaise renommée. Le Figaro 2007; 29 novembre

emanuela grasso

URL http://www.pensiero.it/news/news.asp?IDNews=531

_______________________________________________________________

LA STAMPA del 5/12/2007
Cancellare i nomi nazisti dalla medicina
EUGENIA TOGNOTTI, UNIVERSITÀ DI SASSARI

 

Dott.Hans Eppinger.
           
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dott.Hans Eppinger

..."Nel 1976, ad esempio, dopo le notizie emerse sul genere di ricerca condotto a Dachau dal famosissimo gastroenterologo e pioniere dell'epatologia Hans Eppinger, la Fondazione Falk di Friburgo - dovette cancellare il premio a lui intitolato, istituito tre anni prima.
Direttore della Clinica medica 1 dell'Università di Vienna, Eppinger ha dato il nome ad una malattia, la splenomegalia congestizia da trombosi della vena splenica."...

..."Nel 2000, un insigne reumatologo americano, Daniel Wallace, ha proposto di ribattezzare la sindrome di Reiter (citata anche, in alcuni trattati, come «artrite reattiva»). Il nome è quello del medico nazista Hans Conrad Reiter (1881-1969), fedelissimo di Hitler e responsabile dell'Ufficio sanitario del Reich, direttamente coinvolto in esperimenti medici con cavie umane nei campi di concentramento nazisti."

 

 

Campagna antifumo durante il III Reich... click
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Campagna antifumo durante il III Reich... click

..."Da tempo si chiede, inoltre, la rinominazione di un'altra malattia, la granulomatosi di Wegener (vasculite granulomatosa che determina necrosi e granulomi nella mucosa delle vie aeree e nel polmone ) per cancellare l'imbarazzante ipoteca di un nome, quello di Friedrich Wegener (1907-1990), appunto, direttore dell'Istituto di Patologia di Lodz, che sarebbe stato implicato nella selezione e nella deportazione degli ebrei del ghetto verso le camere a gas. Ma anche, forse, nell'analisi dei sintomi decompressivi sul corpo umano a grandi altitudini. All'attenzione anche una rara malattia neurodegenerativa, sconosciuta fino agli Anni Venti, in cui compare il nome del neuropatologo Julius Hallervorden (1882-1965), direttore nel Kaiser-Wilhelm Institute di Psichiatria. "...(http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.asp?ID_blog=25&ID_articolo=3865&ID_sezione=&sezione= )

Fonte delle due notizie: http://www.retemalattierare.it/modules.php?name=News&file=article&sid=1041

Note:

1) Hans Conrad Julius Reiter fu un forte sostenitore della campagna contro il fumo di Adolf Hitler

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Negazionismo della paternità di patologie o sindromi se è lo scopritore era un nazionalsocialista!
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2014-05-19
First posted on CODOH: May 20, 2018, 5:31 p.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a