Il revisionista Bradley Smith scrive all'ebrea bloomfield sara dell'ushmm e a Jillian Beck
Published: 2014-06-03

Riceviamo e pubblichiamo.

Seppur alle prese con la terza recidiva di un tumore, il revisionista Bradley Smith e' sempre piu' attivo e a modo suo, che ben conoscono i nostri corrispondenti, al contempo cosi naif e abile, getta scompiglio tra i suoi avversari. Ecco la traduzione rapidissima - degli estratti di due suoi recenti interventi.

1)Lettera del 12 marzo indirizzata a Sara Bloomfield del. USHMM (Museo dell'olocausto) di Washington:

 

bloomfield_sara_USHMM

 

 

 

 

 

 

 

 

(...) Lei sara' d'accordo nel riconoscere che nel film presentato sul suo sito, Abrahm Bomba afferma che come Sonderkommando ha collaborato con i Tedeschi per il massacro di circa un milione di ebrei a Treblinka. E allo stesso tempo non vedo da nessuna parte che l'USHMM abbia avuto qualcosa da ridire sul comportamento del Signor Bomba. Infatti sul suo sito lo si tratta con rispetto come se fosse una vittima, e quasi come un eroe (1). La testimonianza di Bomba che il Museo ha scelto di presentare comprende il seguente testo: il Signor Bomba e' stato scelto per tagliare i capelli delle donne che sarebbero state gasate e dice lui stesso:

"Le conoscevo, vivevo con loro nella mia citta'. Vivevo con loro nella mia strada, e alcune erano amiche. E quando mi hanno visto hanno iniziato a chiedermi 'Abe questo e Abe quello - Che ci succederà'? Che cosa si poteva rispondere? Immaginate cosa volesse dire dover tagliare loro i capelli e non rispondere nulla. Perché' non se ne aveva il diritto. Se si fosse risposto una sola parola, che sarebbero state...ehm...gasate cinque o sette minuti dopo, questo avrebbe seminato il panico e loro (i parrucchieri) sarebbero stati uccisi..." 

Abraham Bomba

 

 

 

 

 

..."In breve, il Signor Bomba testimonia in questo film che ha collaborato con i Tedeschi nel massacro degli ebrei a Treblinka. Il Museo sfrutta questa testimonianza per raccogliere fondi per il Museo, non si capisce perché' sul sito nessuno trovi da ridire sul comportamento del Signor Bomba, quando qualcuno riconosce di aver collaborato con i Tedeschi per sterminare migliaia di bambini ebrei, lei non ci vede qualcosa che, dovrebbe essere sottolineato?

Forse mi sbaglio ma si ha l'impressione che lei chiuda deliberatamente gli occhi sul fatto che la collaborazione (2) del Signor Bomba con i Tedeschi nei gasaggi rappresenti cio' che ci

 

 

 

Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Click...

hanno sempre spinto a considerare un crimine di guerra e che e' valso ai Tedeschi ed altri di essere perseguibili in giustizia, condannati e giustiziati.

Signora Bloomfield

- non pensa che sarebbe ora che qualcuno all'USHMM si interessasse al comportamento di individui come Abraham Bomba, che hanno deciso di partecipare allo sterminio degli ebrei?

- Perché' non potrebbe essere il momento?

Cosa c'e' di speciale a proposito di Abraham Bomba e della sua collaborazione con i Tedeschi nelle uccisioni di massa degli ebrei?

- Perché' la sua colpevolezza e' considerata come accettabile, la sua testimonianza sfruttata, se non per ottenere fondi per il suo Museo? (...)

____________________________________

 

Bradley Smith

 

 

 

 

 

 

 

2) Lettera del 15 maggio indirizzata a Jillian Beck, del giornale studentesco "The Daily Bruin", di Los Angeles,

che ha pubblicato un piccolo annuncio cosi redatto : "Il USHMM dovrebbe fare la promozione della testimonianza filmata del Sonderkommando ebreo che ha partecipato al processo di gasaggio di ebrei nelle camere a gas? www.codohfounder.com"

[Bradley Smith la ringrazia di aver pubblicato questo annuncio e l'avverte che avrà' delle noie e le fornisce elementi di risposta] Questo annuncio pone il seguente problema:

Perché' i collaboratori tedeschi sono braccati, perseguitati e imprigionati quando proclamano la loro innocenza, mentre altri confessano nei film che hanno collaborato con i Tedeschi inviando degli ebrei nelle camere a gas e li si lascia vivere la vita come se fossero persone 'normali'?

Chiediamo

Perché 'l'USHMM, quando giudica la responsabilità' di quelli che hanno collaborato con i Tedeschi negli omicidi di massa degli ebrei, utilizza un doppio linguaggio.

Certi collaboratori sono colpevoli, quando si proclamano innocenti, mentre altri sono trattati come se fossero innocenti, quando confessano in un film la loro colpevolezza. Perché' questo?

(...) Vede per esempio, la testimonianza di Sam Itzkowitz che riconosce, in un film, di aver costruito porte di camere a gas a Auschwitz affinchè  gli omicidi degli ebrei potessero farsi in maniera efficace. (...)

Per me, il fatto di porre, una tale domanda porterebbe infine a interrogarsi sul conflitto israelo-palestinese e fondamentalmente, su tutti i problemi del Medio Oriente, che trattano in questo modo ( il testo non è chiaro, ipotizziamo che si intenda del "doppio binario" , il superstandard "due pesi due misure" interpretativo usato per i due modi di collaborazione sopra descritti. Olodogma)  coloro che governano, essendone i primi beneficiari, l'Impero  americano.

Che ne pensa? Sono pronto ad ammettere, alla fine di un libero scambio di idee, che mi sbaglio su un punto o su tutti.

Bradley Smith, Founder
Committee for Open Debate on the Holocaust
T:  209 682 5327
Email:  [email protected]https://www.facebook.com/Bradley1930?fref=ts
Blog:  www.codohfounder.com
Web:  www.codoh.com

Fonte newsletter. La traduzione è a cura di GV

Note:

1) La collaborazione fattiva di ebrei , internati e non, coi Tedeschi è ampiamente documentata ed ha comportato l'assassinio/ostracismo dell'ebrea arendt hannah da parte dell'hasbara sionista. Per documentarsi su tale collaborazione si consigliano alcuni   links:

a - http://olodogma.com/wordpress/2013/03/30/0186-adolf-eichmann-consigli-ebraici-judenratil-revisionismonegazionismo-dellebrea-arendt-hannah-l-olocausto-israel-lobby-e-pierluigi-battista/

b - http://olodogma.com/wordpress/2013/08/11/0338-hanna-arendt-e-la-collaborazione-iii-reich-ebrei-il-campo-di-concentramento-di-theresienstadt-nelle-immagini-ufficiali/

c - 0071- arendt hannah e la collaborazione ebraica con l’ SS-Obersturmbannführer Adolf Eichmann

2) Un caso "italiano" di collaborazione si ha con l'ebreo venezia shlomo, "barbiere", come il bomba, ad Auschwitz-Birkenau, si veda la demolizione/"dissacrazione" della "sua" testimonianza ad opera di Carlo Mattogno, racconto tenuto in gran considerazione dallo sterminazionismo professionista ed "eletto", ma di  nessun valore probatorio dell'esistenza delle fantomatiche gaskammern omicide di Birkenau! Il testo completo dell'affondamento della "testimonianza al link: 0513) 19-12-2013  «LA VERITÀ SULLE CAMERE A GAS» ? Considerazioni storiche sulla «testimonianza unica» di Shlomo Venezia

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Il revisionista Bradley Smith scrive all'ebrea bloomfield sara dell'ushmm e a Jillian Beck
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2014-06-03
First posted on CODOH: May 26, 2018, 10 a.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a