Un politico tedesco: gli Alleati hanno costruito la camera a gas di Dachau! E fu olo-scandalo!
Published: 2014-10-21

Click...
Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Impressionante e desolante : un uomo politico tedesco, Dirk Helms, di un partito di destra che ha piuttosto il vento in poppa : “L'Alternativa per la Germania" (AFD), il 17 ottobre, in una riunione quasi confidenziale (una ventina di partecipanti), ha dichiarato che

“sono gli Alleati che hanno costruito le camere a gas di Dachau” !

Cosa ha osato dire ?

I revisionisti sanno, loro sanno, che nel 1960 il direttore dell'Istituto di storia contemporanea di Monaco, il Dottor Martin Broszat, aveva dichiarato, nel giornale "Die Zeit"del 19 agosto 1960, che non c'erano mai stati gasazioni a Dachau (1). Lo ha detto, lo ha scritto, ma non si é spinto sino a dire che gli Alleati erano stati responsabili della costruzione della (poiché ne hanno mostrato solo una) camera a gas di Dachau.

Il colpevole, Dirk Helms, ha scatenato uno scandalo, soprattutto nelle associazioni e organizzazioni della sua regione, che alcune ore dopo quella affermazione, hanno diffuso una dichiarazione congiunta per dissociarsi da un uomo che osa “banalizzare i crimini del nazionalsocialismo”. ”Ci scusiamo con le vittime del nazionalsocialismo. Queste dichiarazioni non oltraggiano solo la dignità delle vittime, ma anche i loro discendenti”.(2)  (Fonte primaria https://www.afd-schleswig-holstein.de/?p=1245)

I fatti

Repressione revisionismo in Germania.Dati ufficiali. Click...
Repressione revisionismo in Germania.Dati ufficiali. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

a) La dichiarazione di questo tedesco che non crede alla versione standard olocaustica, almeno in parte, è una delle infinite verificatesi in Germania, come ufficializzato dal ministero degli interni tedesco e  precisamente: nel periodo 1993-2009, in 16 anni il totale dei cittadini tedeschi "estremisti" di destra perseguitati, per reati di opinione, è stato di 194.501, in media 12.156 persone per anno...oltre 1.000 al mese...oltre 30 per giorno!

b) che ogni mezza calzetta,calza o calzettone politico professionista del GROD (grande regime di occupazione democratica; copyrighter dott. Valli) tedesco si precipiti senza esitazione, nè vergogna, a leccare il culo dei loro padroni per lenire loro il dolore dovuto all'offesa negazionista...sorprende ancor meno. Le nomine ed il successo dei politici del GROD e dei ROD europei dipendono innanzitutto dal riconoscimento, da parte del politico, del procurato "male irrisarcibile ed eterno" dei  6.000.000 totali, di cui  circa 4.000.000 solo ad Auschwitz, come supportato dalle INDISCUTIBILI  "prove" prodotte al tribunale (farsa) di Norimberga.

Note

 

La lettera di Broszat:Click...
La lettera di Broszat: Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

1) Il giornale "Die Zeit"del 19 agosto 1960 sotto il titolo “Keine Vergasung in Dachau” (Nessuna gasazione a Dachau)  pubblicò una lettera del dott. Martin Broszat dell’Istituto di Storia contemporanea di Monaco nella quale dichiarava: “Né a Dachau né a Bergen-Belsen né a Buchenwald sono stati gasati ebrei o altri detenuti. La camera a gas di Dachau non fu mai ultimata del tutto e non entrò mai «in funzione»”(Die Zeit, Nr. 34, Freitag, den 19. August 1960,p. 16.) (vedere QUI)

.

.

Cartello presente nella "camera a gas" di Dachau: MAI messa in funzione. Click...
Cartello presente nella "camera a gas" di Dachau: MAI messa in funzione. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

2) Qui neppure la psichiatria può qualcosa! Come si possano oltraggiare le "vittime", meglio/peggio ancora i loro "discendenti", AFFERMANDO che la pretesa camera a gas di Dachau non è opera dei tedeschi bensì degli USA (quantomeno come funzione da loro attribuita a quel locale), quando in quella presunta camera a gas non è MAI stata uccisa una sola persona, come UFFICIALMENTE affermato da un cartello posto, dalla direzione del museo stesso, all'interno della pretesa camera a gas! 

Quindi che quel locale  sia opera dei Tedeschi o un adattamento, funzionale ai loro scopi, degli USA diventa irrilevante !

Se NON è mai entrata in funzione come possono esistere "vitime" e loro "discendenti"?  Più precisamente : come si possono oltraggiare ""vitime" e loro "discendenti" se quella camera a gas "non fu messa in funzione"?

Sono ben noti i nefasti processi di colpevolizzazione collettiva e di creazione del senso di colpa nei Tedeschi di oggi, tanto utili, come il grimaldello del ladro, ad estorcere denaro contante, un oceano di marchi ed euro,  messi in essere dal 1945 dagli "alleati" e dai governi del GROD (Grande Regime di Occupazione Democratica) germania da essi dipendenti, ma arrivare a tali miserabili atti di autolesionismo è davvero sconcertante! E' ben vero che il servo ha sempre le ultime due parole..."si padrone"!

______________


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Un politico tedesco: gli Alleati hanno costruito la camera a gas di Dachau! E fu olo-scandalo!
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2014-10-21
First posted on CODOH: Aug. 26, 2018, 12:16 p.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a