Processo d'appello del Prof. Faurisson contro il giornale Le Monde
Published: 2014-11-04

.

Riceviamo e pubblichiamo...

Il 6.11.2014 processo del Professore Faurisson contro il giornale Le Monde

Click...
Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Robert Faurisson vedrà svolgersi il suo processo in appello contro Le Monde, giornale obliquo, secondo il professore, e la sua giornalista Ariane Chemin, a Parigi giovedì 6 novembre alle 13 e 30 al Palazzo di giustizia, Polo 2, Camera 7 della Corte d'appello, sis 4 boulevard du Palais a Parigi (I arrondissement).
Il tribunale correzionale di Parigi aveva rigettato, giovedì 16 gennaio scorso, Robert Faurisson che perseguiva per <<pubblica ingiuria>> Le Monde e la sua giornalista Ariane Chemin, autrice di un articolo disonesto sullo storico revisionista. In quell'articolo intitolato “Il giorno in cui Le Monde ha pubblicato la tribuna di Faurisson” - tribuna del 1978 – Robert Faurisson fu presentato come un “bugiardo professionista”, “falsificatore”, "falsario della storia”, quest'ultima parola fu presa in prestito all'ex guardasigilli Robert Badinter. Il Professor aveva scelto queste tre definizioni per attaccare il giornale.

Ariane Chemin.Click...
Ariane Chemin. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

In prima istanza, il pubblico ministero aveva sottolineato che attaccando per pubblica ingiuria e non per diffamazione, il querelante privava la difesa delle disposizioni di legge del 1881 sulla libertà di stampa. Al contrario della diffamazione, la pubblica ingiuria “non racchiude l'imputazione di alcun fatto”, la parte attaccata non può' quindi apportare nessuna prova dei suoi propositi. Il tribunale aveva seguito questo linea.
Ma il Professore, da parte sua, ritiene che mai la parte avversa precisa dove, quando e come, nelle sue affermazioni, dimostrazioni e conclusioni revisioniste avrebbe fatto prova di menzogna, di falso o falsificazione. La parte avversa ha scelto la soluzione di facilità che consiste nell'ingiuriare senza il minimo esempio o la minima prova di ciò' che restano semplici ingiurie.

In prima istanza, l'Avvocato Cohen-Richelet si é semplicemente avventurato nella pretesa che il Signor Faurisson non fosse professore ma ricercatore universitario, cosa del resto smentita nel 2007 al processo Badinter quando un testimone di quest'ultimo, il professor Hernry Rousso, aveva ristabilito la verità dei fatti : si, il Signor Faurisson era assolutamente professore. Questa verità sarà confermata in appello dalla produzione di un documento amministrativo.
Si noti come, nella marea di processi a suo carico dal 1979, compreso quello di “danni a terzi per falsificazione della storia” (sic), il Professore non sia mai stato condannato, in Francia o all'estero, per menzogna, falso o falsificazione. Al contrario, come ne apporterà la prova, la prima camera, sezione A, della corte d'appello di Parigi, ha reso giustizia alla qualità dei suoi lavori sul “problema delle camere a gas condannandolo comunque, apparentemente, per dolo.
L'Avvocato Bonneau sarà il difensore di Robert Faurisson, del foro di Tolosa, mentre Cohen-Richelet l'avvocato della parte avversa.
Per coloro che volessero sostenere il Professore in una delle sue numerose prove giudiziarie, si consiglia di arrivare abbastanza in anticipo per prendere posto nella fila di attesa dall'inizio del Boulevard du Palais (Metro Cité).

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Processo d'appello del Prof. Faurisson contro il giornale Le Monde
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2014-11-04
First posted on CODOH: Sept. 11, 2018, 6:15 a.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a