Psicanalisi-olocausto-youporn d'accatto: il negazionismo é...impotenza sessuale!
Published: 2015-05-21

.

Levantina ossessione olosessuale

Click...
Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ci mancava una definizione simile!? Pur di galleggiare, o distinguersi, nell'ordinario squallore sterminazionista si cerca di unire sesso-con-favola_olocau$tica, gli unici due elementi che, oggi, pagano interessi altissimi agli autori. Il soggetto, all'apparenza un nord-africano o meticcio, autore di tale sintesi, Pirot Florent, fa una trasposizione chiacchierata di argomentazioni vecchie, di puro stampo eletto-sionista comparse in israele ai primi anni '60 del secolo scorso in forma di fumetto o film. Nulla di nuovo. A seguire le olo-masturbazioni mentali del momento. Olodogma

La negazione dell'Olocausto, tra impotenza (sessuale)  e pigrizia

 18 maggio 2015 

di Florent Pirot

 

 

Florent_Pirot
Click...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il negazionismo é un atto di impotenza, (…) Il negazionismo é un'impotenza, praticamente sessuale direi, di individui incapaci di “possedere il fallo” (poiché la psicanalisi ci dice che gli uomini desiderano “avere il fallo” mentre le donne desiderano “essere il fallo”) nel loro esistere, nel quadro della loro esistenza, e che si attribuiscono il fallo, attraverso l'atto fondatore, percepito come un atto di “disobbedienza”, della negazione dell'Olocausto. (…) [Confessiamo la nostra incapacità di comprensione di tale summa]
Negazione dell'Olocausto come “disobbedienza fondatrice” quindi, tentativo di esistenza nell'insurrezione in ragione di un complesso di inferiorità, rispetto alla comunità ebraica naturalmente, che forse puo' “esistere” nella semplice commemorazione della Shoah (…) [Ri-confessiamo la nostra incapacità di comprensione di tale summa]

Luogo di memoria insopportabile da negare. Negare la madre per accettare la società, complesso di ordine sessuale, aver bisogno di agitare il proprio fallo per esistere nella società – il fallo é individualista, l'individualismo comporta una parte di violenza (accettata dalla società normalmente, questa violenza non é altro che la libertà d'espressione), ma la Shoah é la violenza massima che, per colui che é complessato, minaccia la sua forza sessuale. La Shoah  é un tale rimettere in discussione l'individualismo, con l'accatastamento dei corpi e l'incinerazione, che colui che guarda sempre l'altro prima di dare un senso alla propria esistenza, colui che ha paura, si volta verso quello che tiene il discorso revisionista forse per egoismo, in ogni caso per debolezza e rifiuto del gruppo. (…) [Idem come sopra!]

(…) i revisionisti costruiscono oggi una nuova “Immacolata concezione”, tentano di stabilire una religione nel suo senso primario (connettersi) senza apportarne la minima prova di cio'

Una parte degli studi di Carlo Mattogno. Click...
Una parte degli studi di Carlo Mattogno. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

che asseriscono  (il misero evidentemente non ha la minima idea di cosa stia dicendo! ...o, diversamente, qui siamo  nell'aperto dolo, in quanto gli sarebbe stato semplice cercare su Internet i nomi dei migliori ricercatori storici revisionisti, Rudolf, Graf, Mattogno, Klues..., per esempio, e notare che qualche "piccola" prova la portano! Tanto piccola che per far tacere coloro che la portano SI E' DOVUTO introdurre in tutta Europa lo psicoreato di "negazionismo"! ) , tentano di decostruire la nostra società (Altro gioco delle tre carte! Trucco applicato dalla international-holocau$t-israel-lobby anche in Italia.

Il vero, loro, problema è che il sistema di valori che sta alla base della Torre-di-Babele-Europa si è dimostrato contenente un ampio numero di falsi storici, iniziando dai 4.000.000 di ammazzati ad Auschwitz, "provati" ed "accettati" al processo di  Norimberga!...passando per l'utilizzo della pelle umana per farne paralumi, borse...grasso ebraico per farne sapone!  Questi sono i "fatti" vangelizzati che de-costruiscono la Babele-Europa e NWO... non certo un pugno di uomini senza alcun mezzo, se non un immenso coraggio, che, solo, mettono in evidenza la menzogna olocau$tica! ) ampiamente  ma non fanno che riprodurre i

L'immagine è un fotomontaggio, l'uso, ripetutamente testimoniato, della pelle umana no! Click..
L'immagine è un fotomontaggio, l'uso, ripetutamente testimoniato, della pelle umana no! Click..
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

peggiori momenti di propaganda, “il best of” della fabbricazione della verità si potrebbe dire, e cosi facendo si escludono della comunità -ma fanno vivere un universo parallelo la cui agitazione, anche se modesta, non puo' non inquietare la comunità ebraica che si sente minacciata oggi, e ha senza dubbio ragione di esserlo.(1)

Note

1) Fonte http://blogs.mediapart.fr/blog/florentpirot/180515/la-negation-de-lholocauste-entre-impuissance-sexuelle-et-paresse. Segnalazione Bo-5162/190515. Traduzione a cura di GV

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Psicanalisi-olocausto-youporn d'accatto: il negazionismo é...impotenza sessuale!
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2015-05-21
First posted on CODOH: Jan. 21, 2019, 5:35 p.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a