nuovo muro antiprofughi in Israele
Published: 2015-09-10

.

Quel nuovo muro antiprofughi in Israele Trenta chilometri da costruire entro un anno di una barriera che alla fine ne raggiungerà 200. Netanyahu vuole respingere i profughi che scappano dalla Siria e respinge chi dall'opposizione lo invita ad accoglierli: «Siamo una nazione troppo piccola, non possiamo permetterci di venire sommersi», commenta il premier israeliano. Così il Paese innalza un altro reticolato, questa volta alla frontiera con la Giordania, è da lì che potrebbero arrivare gli esuli o una possibile offensiva dell'Isis. Al leader conservatore del Likud qualcuno prova a ricordare che un suo predecessore prese la decisione opposta: Menachem Begin, appena diventato premier dopo aver scalzato la sinistra da quasi trent'anni al potere, scelse di aprire le porte di Israele ai «boat people» vietnamiti, perché «gli ebrei non possono dimenticare di essere stati imbarcati su navi respinte da tutti i porti». D. F.  (http://80.241.231.25/ucei/Viewer.aspx?Date=Today&ID=2015090731146358)


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: nuovo muro antiprofughi in Israele
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2015-09-10
First posted on CODOH: March 20, 2019, 10:17 a.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a