Pornografia memoriale: la perizia di Jacob Cohen per Alain Soral
Published: 2015-11-08

.

Premessa storica, necessaria

 

 

Immagine-1, FT. Motivazioni giudizio licra contro Soral. Click...
Immagine-1, FT. Motivazioni giudizio licra contro Soral. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

La dizione "pornografia memoriale" è stata coniata dal comico francese Dieudonnè (1) "a proposito della commemorazione della Shoah" (Tahar Ben Jelloun, "Il razzismo spiegato a mia figlia...", Bompiani, 2010).
Il Tribunale penale di Parigi ha condannato, l' 11 Settembre (2007), il comico Dieudonné ad una multa di € 7.000 (contro i 10.000 euro pretesi) per dichiarazioni antisemite sulla memoria della Shoah.
Dieudonné è stato condannato in particolare per aver pronunciato l'espressione "pornografia memoriale" (questa affermazione era riferita alla "strumentalizzazione della Shoah") nel febbraio 2005, in una conferenza stampa ad Algeri.
E' stato riconosciuto colpevole di... "vilipendio di un carattere razziale (Sic!)". (Fonte: http://tempsreel.nouvelobs.com/societe/20070911.OBS4352/pornographie-memorielle-dieudonne-condamne.html)

Il 24 settembre 2015, Alain Soral è stato convocato da un giudice istruttore francese per il manifesto "Pornografia Memoriale", del designer Hugo (Immagine-2), considerato dalla giustizia come, e al tempo stesso, un incitamento all'odio, una contestazione di crimini contro l'umanità e una diffamazione! A tale proposito si veda l'immagine-1 che è copia delle "motivazioni" (A fondo pagina è consultabile, vedere l'APPENDICE, il testo delle "motivazioni" del giudice "francese") 
Dal 24 settembre, 2015, il poster è vietato ... e diventerà oggetto da collezione! 
La perizia che presentiamo appena sotto, è stata richiesta a supporto della difesa di Alain Soral dopo che la LICRA (organizzazione ebraica francese) ha intentato causa contro Soral per la pubblicazione del manifesto "pornografia memoriale". Altra perizia è stata richiesta al Prof. Faurisson, consultabile alla nota-3Olodogma

____________PERIZIA di  Jacob Cohen ____________

Perizia eseguita dallo scrittore Jacob Cohen all'Avvocato Damien Viguier, legale di Alain Soral, nell'affare della locandina intitolata Pornografia memoriale. (2)

 

 

Immagine 1. Pornografia memoriale. Clic...
Immagine-2. Pornografia memoriale. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Siamo davanti ad un manifesto contro il quale le autorità competenti  dette « francesi» intentano azioni diverse per vietarlo e soprattutto far pagare al presunto autore somme importanti a parti civili Il cui onore e principi si quantificano in contanti suonanti.
Queste autorità sono, secondo me, solo formalmente « francesi», poiché hanno rinunciato ai principi della Repubblica, tra cui giustizia ed uguaglianza, a favore di una comunità specifica che agisce nell'interesse di un paese straniero, e che qualificherei di «giudeo-sionista».
Sarebbe necessario un libro nero specifico per descrivere le turpitudini di questa lobby e la compiacenza pusillanime delle autorità «francesi» nei suoi confronti.
Si ricordi, che ho subito due aggressioni di una banda organizzata dalla LDJ, sulle quali la giustizia detta «francese» ha gettato un velo pudico classificandoli «sans suite» (senza esito, ndolo).
Se questa  «giustizia » vede odio razziale in questa locandina, come mai non ebbe occhi per guardare le «prime pagine » di Charlie Hebdo sull’Islam e  il cattolicesimo, o orecchie per ascoltare Philippe Tesson dichiarare in televisione : «Sono i musulmani che portano la merda in Francia» ? Tra le sue armi di dissuasione di massa,  c'e' al primo posto la «religione della Shoah», eretta

al di sopra di tutte le religioni
e di ogni principio giuridico, politico, costituzionale, sociale, culturale, e quant'altro.

 

 

 

Immagine-2, FT. cohen jacob
Immagine-3, FT. cohen jacob
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Conformemente a questa nuova religione,  davanti alla quale la Francia ufficiale striscia sino a dimenticare ogni dignita', ogni critica, ogni allusione, o ogni commento che avesse la sfortuna di non piacere al Grande Prete della nuova religione, come potrebbe essere il presidente del CRIF,  deve essere marchiato d'infamia, di blasfemia,  e condannato con estrema  severita'. Senza dimenticare i risarcimenti: l'aspetto economico  resta essenziale.

[La tecnica parassitaria dello sfruttamento economico delle lobbies sioniste è ben datato, codificato nel principio... <<Citare per diffamazione per milioni di dollari, quanto basta per rovinare l’imputato, sarà lo strumento più efficace per ridurre al silenzio gli antisemiti>>
Fonte:  rabbino horowitz samuel,The Jewish Spectator, aprile 1939]

Non discutero' del fondo della locandina - non si può avere lo stesso senso dell'umore  – perché

il processo è già fatto. Più prosaicamente, i dadi sono truccati.

Vorrei solo dire questo : l'ossessione della Shoah,
il martellamento,
la diffusione ad nauseam dei «documentari»,
il "braccare" ogni critica di ogni ricerca storica deviante,
la strumentalizzazione della giustizia,
il ricatto permanente,
l'estorsione di fondi,
si, tutto questo assomiglia molto a una specie di pornografia  di una memoria arrangiata per servire degli obiettivi inconfessabili.
Pornografia, secondo il Robert, per estensione «oscenita' ».
Ecco l'ultima: la Procura di Kiel ha deciso di rinviare a giudizio dei minori  un'ex telegrafista tedesca che ha operato a Auschwitz da aprile a luglio 1944  (Vedere qui, ndolo). Quei tre mesi le costano oggi un giudizio per «complicità per crimini contro l'umanità». Ma il suo processo si terrà davanti ad un tribunale per minori  poiché la novantenne aveva all'epoca 20 anni e la maggiore età  era fissata a 21 anni durante il Terzo Reich. Ha 91 anni ed e' su una sedia a rotelle. 

Piccola precisazione: malgrado i miliardi raccolti,  la maggior parte dei sopravvissuti della Shoah, che abita in Israele vive al di sotto della soglia di povertà  e non può nemmeno comprare le medicine.
Vi rinvio -per modo di dire poiche' la nostra «giustizia» non si perderà nella lettura di documenti  pertinenti e inattaccabili– al libro di Norman Finkelstein (universitario ebreo americano i cui parenti erano sopravvissuti della Shoah), L’Industria dell' OlocaustoRiflessioni sullo sfruttamento della sofferenza  degli ebrei.
Non si puo' chiedere troppo ai magistrati  che devono innanzitutto pensare alla loro carriera, vero?
Finiro' con i lavori di Idith Zertal, storica e giornalista israeliana, professoressa di storia moderna all'universita' ebraica di Gerusalemme. Il suo libro: La nazione e la morte. La Shoah nel discorso e la politica di Israele. È troppo denso per estrarne una citazione. Ma è utile constatare  che questa ossessione (3) imperversa nel mondo intero.
È proprio costernante assistere al naufragio di una grande nazione, la Francia, e della decadenza di una delle sue principali istituzioni, la giustizia. (4)(5)

Jacob Cohen

____________FINE PERIZIA____________

Note (di Olodogma)
1) Fonte originale http://www.egaliteetreconciliation.fr/Pornographie-memorielle-l-expertise-de-Jacob-Cohen-35696.html
2) Sulla persecuzione del comico Dieudonné si possono consultare i nostri posts:

2/14) 0561) 23-01-2014  Affaire Dieudonné-Faurisson il diritto di “sbagliare”, quindi di informarsi…il diritto di poter ascoltare .
2/13) 0560 – Revisionismo e repressione della libertà di espressione versione fiscale: l’ufficiale giudiziario per Dieudonnè
2/12) 0553 – L’”insopportabile polizia ebraica del pensiero” di Annie Kriegel nel caso Dieudonné_Faurisson
2/11) 0551) 17-01-2014  Da Dieudonné alla Kyenge, il conformismo impera…ma la madre di tutti i tabù è Israele
2/10) 0546) 15-01-2014  Affaire Dieudonné-Faurisson: Memoriale della Shoah: rieducate i negazionisti antisemiti! La Francia: si padrone!
2/9) 0545) 14-01-2014  Paul-Eric Blanrue sullo scandaloso caso Dieudonné: siamo di fronte ad un colpo di stato sionista!
2/8) 0544) 14-01-2014  Caso Dieudonné (Faurisson): la farsa della indipendenza del Consiglio di Stato francese e sue sentenze
2/7) 0538) 11-01-2014  Repressione della libertà di espressione i casi Didiedonné-Faurisson e Stormfront: similitudini
2/6) 0537) 10-01-2014  A Dunkerque Hitler fermò i panzer,a Nantes Dieudonné fermò i manifestanti. Il primo fu un madornale errore…
2/5) 0536) 09-01-2014  Emissari sionisti e complici : la quenelle di Dieudonné? …“apologia di crimine contro l’umanità”!
2/4) 0535) 08-01-2014  Perchè è caccia a Dieudonné? Ospitò Robert Faurisson e non crede più alle camere a gas di Auschwitz!
2/3)  0531) 05-01-2014  Un Gennaio 2014 con due situazioni inquietanti: il caso Dieudonné ed il caso Stormfront
2/2) 0525) 31-12-2013  Quenelle,Anelka,Dieudonné, attivisti ebrei aggrediscono un barista, ma è…Robert Faurisson il vero problema
2/1) 0524) 30-12-2013  Due spedizioni punitive ebraiche per un presunto saluto nazzzista antisemita su Facebook .

3) Su questa ossessione nello "stato ebraico", e sue elette dependances, sono molto istruttivi l'analisi ed il giudizio di un ebreo molto importante, vedere qui
4) Sulla farsa della locandina abbiamo pubblicato la perizia tecnica del Prof. Robert Faurisson, consultabile qui:  Pornografia memoriale : la perizia del Professor Faurisson
5) La traduzione è a cura di GV

APPENDICE
Traduzione dell'
Immagine-1: Imputazioni a Soral

(...)
- per avere a Parigi e in ogni caso sul territorio nazionale, l’11 agosto 2014, e in ogni caso in tempi non coperti dalla prescrizione, in qualità di direttore della pubblicazione, con uno scritto, disegno intitolato “pornografia memoriale”, avente come firma hugo, disponibile alla vendita in formato di locandina e in formato adesivo nella boutique del sito internet dell’associazione egalitè et reconciliation, accessibili agli indirizzi url
http://boutique.egaliteetreconciliation.fr/home/11-pornographie-memorielle.html e
http://boutique.egaliteetreconciliation.fr/home/19-pornographie-memorielle.html ,
per avere affermato o imputato di fatti che ledono l’onore o la considerazione di persone di origine o di confessione ebrea, in ragione della loro appartanenza a una razza, con pregiudizio della licra.
Fatti qualificati di diffamazione pubblica verso un individuo, in ragione della sua appartenenza razziale, delitto previsto e represso dagli articoli […] della legge del 29 luglio 1881;

- per avere a Parigi, e in ogni caso su tutto il territorio nazionale, l’11 agosto 2014, e in ogni caso in tempi non coperti dalla prescrizione, in qualità di direttore della pubblicazione, con uno scritto, disegno intitolato “pornografia memoriale”, avente come firma hugo, disponibile alla vendita in formato di locandina e in formato adesivo nella boutique del sito internet
dell’associazione egalitè et reconciliation, accessibili agli indirizzi url
http://boutique.egaliteetreconciliation.fr/home/11-pornographie-memorielle.html e
http://boutique.egaliteetreconciliation.fr/home/19-pornographie-memorielle.html
incitato all’odio nei confronti di una persona o di un gruppo di persone per la loro appartenenza a una razza determinata, con pregiudizio della licra, fatti qualificati di incitamento all’odio razziale, delitto previsto e represso dagli articoli […] (dalla legge del 13 novembre che rinforza le disposizioni relative alla lotta contro il terrorismo, ex articolo 24 al. 8) della legge del 29 luglio 1881;

- per avere a Parigi, e in ogni caso sul territorio nazionale, l’11 agosto 2014, e in ogni caso in tempi non coperti dalla prescrizione,in qualità di direttore di pubblicazione, con uno scritto, disegno intitolato “pornografia memoriale”, avente come firma hugo, disponibile alla vendita in formato di locandina e in formato adesivo nella boutique del sito internet dell’associazione egalitè et reconciliation, accessibili agli indirizzi url
http://boutique.egaliteetreconciliation.fr/home/11-pornographiememorielle.html  e
http://boutique.egaliteetreconciliation.fr/home/19-pornographie-memorielle.html ,
contestato l’esistenza di uno o più crimini contro l’umanità come definiti dall’articolo 6 dello statuto militare internazionale annesso all’accordo di londra dell’8 agosto 1945, commesso sia dai membri di un’organizzazione dichiarata criminale in applicazione dell’articolo 9 del suddetto statuto, sia da una persona riconosciuta colpevole di tali crimini da una giurisdizione francese o internazionale, con pregiudizio della licra.
- fatti qualificati di contestazione del crimine contro l’umanità, delitto previsto e represso dagli articoli… (...)

( Fonte della traduzione: http://www.egaliteetreconciliation.fr/local/cache-vignettes/L630xH1536/convoc3-2ead0-3c4c8.jpg )
Notevole il quadruplice uso dei termini "razza" "razziale"! ...ma non è dogma che le razze non esistano!?

Fantastica, da laurea olohonoris causa, la dizione... "razza determinata"!
Quale razza determinata, di grazia!?

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Pornografia memoriale: la perizia di Jacob Cohen per Alain Soral
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2015-11-08
First posted on CODOH: April 20, 2019, 10:47 a.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a