Attentato di Parigi: la sicurezza della comunità ebraica fu avvisata!?
Published: 2015-11-27

.
Torniamo sull'attentato di Parigi del 13-11-2015, più precisamente sulla notizia data dal giornale israeliano “The Times of Israel“ il giorno 14-11-2015 a firma dell'ebrea borschel-dan amanda

 

 

Immagine -1. Le due versioni ebraiche sull'attentato di Parigi. Alle note 2 -3 le fonti dei due testi. Click...
Immagine -1. Le due versioni ebraiche sull'attentato di Parigi. Alle note 1-2 le fonti dei due testi. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

che riportava la  confidenza dell'ebreo sellem jonathan-simon (alias JSS), sionista franco-israeliano, grande amico di Meyer Habib...

<< Venerdì mattina (13.11.15, il giorno stesso dell’attentato di Parigi, ndoloi funzionari della sicurezza nella comunità ebraica di Francia sono stati informati della possibilità molto reale di un grande attacco terroristico imminente nel paese >>

 Avevamo pubblicato un post in merito e, in chiusura, posto due domande
1– Chi ha avvisato  i funzionari della sicurezza nella comunità ebraica di Francia
2– Chi ha avvisato coloro che hanno avvisato “i funzionari della sicurezza nella comunità ebraica di Francia“?
Nessuna risposta è giunta, neppure tra le righe!
Peggio ancora: l'articolo originale dell'ebrea  borschel-dan amanda è stato ampiamente modificato, come è evidente dalla giustapposizione dell'Immagine-1  (1)!
Praticamente non si parla più di "Venerdì mattina", si preferisce un generico "per mesi i funzionari della sicurezza... "(2)
Noi dubitiamo molto che l'ebrea sellem jonathan-simon abbia frainteso "For months" con "Just Friday morning"! E' ben vero che in quelle zone si asseriscono avvenuti oceani di lisergiavvenimenti detti miracoli (tanto da raccoglierne un intero libro!)... mari che si aprono, l'astro solare che si ferma... chi, poi, non ricorda l'unico roveto in fiamme... parlante!?
Fissato ciò vediamo chi cura la "sicurezza nella comunità ebraica di Francia"; da un sito sionista apprendiamo:

 

 

Immagine-1, Eric de Rothschild,Ronald Lauder,protezione ebrei. Click...
Immagine-2, Eric de Rothschild,Ronald Lauder,protezione ebrei. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

...<<Il SPCJ è la concretizzazione di una volontà comune del CRIF – Consiglio Rappresentativo delle Istituzioni ebraiche di Francia, del FSJU – Fondo Sociale Ebraico Unificato –  e dei Consigli, di proteggere la Comunità ebraica nel suo insieme. I membri dell’Ufficio Esecutivo del SPCJ sono designati da queste istituzioni fondatrici. Il Presidente del SPCJ è il Signor Eric de Rothschild.>>...(3)

Quindi costoro, rothschild eric de e soci, istituzionalmente dovrebbero essere coloro che "sono stati informati della possibilità molto reale di un grande attacco terroristico imminente nel paese“.

Altre fonti ci danno esistente un'altra formazione che si interessa di "protezione delle comunità ebraiche europee", riportiamo la dichiarazione di un addetto a ciò, pacifici riccardo:

...<<Per espresso desiderio di Ronald Lauder, presidente del World Jewish Congress, monitorerò le condizioni di protezione delle comunità ebraiche europee (senza ulteriori precisazioni si deve intendere anche quella francese, ndolo) e vigilerò su tutti i fenomeni di antisemitismo, in stretto coordinamento sia con il World Jewish Congress che con le autorità di Israele. Incontrerò capi di Stato e di governo, prenderò contatto con le forze dell'ordine e i servizi dei diversi Paesi. C'è il pericolo rappresentato dall'Isis, dal dilagare dell'ideologia del Califfato. E non è un caso che questo incarico venga incardinato a Roma, accanto al Vaticano, alla sede del papato, punto strategico per il dialogo, per l'accoglienza e per la solidarietà».>>...(4)

Quindi, se abbiamo ben inteso, sono almeno due le organizzazioni che curano la "protezione" o la "sicurezza nella comunità ebraica di Francia" l' SPCJ  e  il WJC.

In ultimo: se, nel tempo, la notizia che i... "funzionari della sicurezza nella comunità ebraica di Francia sono stati informati"... risultasse un fraintendimento il caso sarebbe chiuso, se, invece, non risultasse un fraintendimento oltre alle due domande iniziali se ne aggiungerebbe, inevitabilmente, una terza:

perchè questa importantissima informazione sull'imminente attacco terroristico sarebbe stata fornita unicamente ai dirigenti della comunità ebraica?

Che risulterebbe ancora più imbarazzante!

Note:
1) L'articolo originale si trova qui: https://web.archive.org/web/20151114222324/http://www.timesofisrael.com/in-france-defense-experts-see-parallels-to-israel/
2) L'articolo modificato si trova qui: http://www.timesofisrael.com/in-france-defense-experts-see-parallels-to-israel/
3) Fonte: http://www.osservatorioantisemitismo.it/approfondimenti/nuovo-report-del-service-de-protection-de-la-communaute-juive-spcj-sullantisemitismo-in-francia-nel-2014/
4) Fonte: Conti Paolo, Corriere della Sera,  15 giugno 2015

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Attentato di Parigi: la sicurezza della comunità ebraica fu avvisata!?
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2015-11-27
First posted on CODOH: May 3, 2019, 12:17 p.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a