Winston Churchill su ebrei, sfruttamento degli imprenditori ebrei e "complotto planetario"
Published: 2015-12-25

.
Solo il pregiudizio degli "esseri umani" vede il complotto!

 

 

!valentina_pisanty,ebrei,manicomio,teoria del complotto
Immagine-1. Teoria del complotto, pisanty valentina. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Una  delle accuse standard che lo sterminazionismo olocau$tico professionista ed anche amatoriale rivolge, secondo copione, al Revisionismo Storico è di individuare gli "ebrei" quali agenti di un "complotto planetario".
Il serio revisionismo, in realtà, individua nell'adozione della menzogna di Auschwitz, da parte "alleata" e sionista, una efficacissima, condivisa, pratica castrante e tendente ad inibire ogni rinascita di Amore verso la propria terra ed i propri simili.
Pratica castrante necessaria, anzi indispensabile, al mantenimento di quello che venne definito NWO (nuovo ordine mondiale) basato sull'usura bancaria e finanza apolide. Un concetto simile a quello  sopra espresso, quello della pratica castrante, si ritrova in quanto è stato scritto dall'ex ebreo  Gilad Atzmon...

<<A quanto pare, Auschwitz è l’ultima barricata della sinistra  contro la rinascita della destra. In Europa, qualsiasi sentimento di aspirazione nazionale, o solo una preoccupazione nazionale che può apparire xenofoba viene immediatamente contrastata come se fosse una rinascita del nazismo. All’interno di questa opprimente visione del mondo, alla gente non è più permesso di esprimere un qualche amore per il proprio paese. Inoltre, dal momento che essa è politicamente dipendente dall’immagine dell’ebreo come vittima innocente, la politica dominante della sinistra europea non potrà mai sostenere pienamente la causa palestinese.
A quanto pare, Auschwitz è diventato un simbolo del legame tra la sinistra parlamentare europea e la destra espansionista americana>> (1)

Di seguito segnaliamo qualcuno che ha dato un pesante contributo a questa "ipotesi" di complotto, ci riferiamo a Winston Churchill, politico, storico, giornalista britannico, primo ministro inglese dal 1940 al 1945, non esattamente uno qualunque. Queste le sue idee:

 

 

 

Immagine-1,FT. Marx, Trockij, Bela Kun, Rosa Luxemburg ed Emma Goldman. Click
Immagine-1,FT. marx, trockij, bela kun, luxemburg, Goldman. Click
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

<< Dai tempi di Spartacus Weishaupt, passando per Marx, Trockij, Bela Kun, Rosa Luxemburg ed Emma Goldman, s'accresce continuamente questo complotto planetario che cerca di distruggere la civiltà e di riorganizzare la società sulla base di un'invidia sempre maggiore e di un'impossibile uguaglianza [...] Nell'Ottocento tale complotto animò la sovversione; oggi questa banda di strani personaggi provenienti dai bassofondi delle metropoli europee e americane ha preso per i capelli il popolo russo, facendosi guida incontrastata di questo potente impero. Non serve ingigantire il ruolo che questi ebrei internazionali, atei per la maggior parte, hanno avuto nello sviluppo del bolscevismo>> (2)(3)

<<Gli ebrei «sono stati in parte responsabili dell' antagonismo di cui soffrono...la cattiveria dei persecutori non è stata, nell' arco del tempo, l' unica ragione per il maltrattamento degli ebrei>>(1937) (4)

 

 

 

Immagine-3. lazare bernard, screenshot della pagina del libro.Click per ingrandire
Immagine-2. lazare bernard, repulsione ebrei.Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

[ Sui concetti di  "maltrattamento" e su  "in parte responsabili" diamo la parola a chi quella tipologia umana conosceva perfettamente, essendone un componente, bernarde lazare...

…<< Se questa ostilità, che è addirittura una sorta di ripugnanza, si fosse manifestata nei confronti degli Ebrei soltanto in un periodo e in un solo paese, sarebbe facile scoprire le cause specifiche di quell’avversione, invece, la razza ebraica è stata oggetto dell’odio di tutti i popoli in mezzo ai quali si è stabilita.
Si deve pertanto dedurre che le cause generali dell’antisemitismo siano sempre state insite nello stesso Israele e non nei popoli che lo combatterono. Infatti i nemici degli Ebrei – appartenevano alle razze più disparate,
– vivevano in terre assai lontane tra loro,
– non avevano né gli stessi costumi né le stesse tradizioni,– erano guidati da principi diversi che facevano sì che diversi fossero anche i loro giudizi;
 ne consegue che le cause generali dell’antisemitismo sono sempre state insite in Israele  stesso e non in coloro che lo combattevano >>…

(Fonte: Bernard Lazare, ebreo, in “L’Antisemitisme, son histoire er ses causes“, 1884) ]

<<Churchill, infine, non risparmia ebrei imprenditori disposti a sfruttare rifugiati della Germania nazista e a farli lavorare per stipendi bassissimi, né quei rifugiati ebrei pronti a loro volta ad accettare un trattamento del genere>> (4bis) (5)

Note
1) Fonte: http://www.counterpunch.org/atzmon01292005.html, cliccare qui per leggere il testo completo.
2) Winston Churchill, London Sunday Herald, 8 febbraio 1920
3) Dott. Gianantonio Valli, I complici di Dio, Effepi
4) Fonte: De Carolis Paola, Corriere della Sera, 11 marzo 2007, pag.13; link: http://archiviostorico.corriere.it/2007/marzo/11/Churchill_inedito_Gli_ebrei_parte_co_9_070311139.shtml
4bis) Idem
5) Sulle reazioni pratiche, delle espulsioni in massa, dei popoli indigeni alla presenza ebraica  tra loro si veda qui un interessante riepilogo di 100 luoghi dai quali vennere espulsi. Molto interessante e pertinente l'ìintervista a Gian Pio Mattogno, cliccare qui.

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Winston Churchill su ebrei, sfruttamento degli imprenditori ebrei e "complotto planetario"
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2015-12-25
First posted on CODOH: June 17, 2019, 10:11 a.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a