L'Ungheria "antisemita" rifila multe e anni di galera a chi non crede alla menzogna dell'olocau$to!
Published: 2016-01-23

.
Fortunatamente il governo ungherese è nazzzista!

Non c'è tregua! La holocau$t-lobby difende con ogni mezzo la sua fabulazione olocau$tica, la conseguente estorsione con ricavato economico-politico e il suo potere ricattatorio, inoltre  individua ed un qualsiasi suo servo del sabato (shabbat goy, shabbes goy, שבת גוי, shabbos goy, hasbariota o sayan) rifila al malcapitato goy olodubbioso multe a tre-quattro zeri ed anni di galera! L'inquisizione, anzi, olo-inquisizione degli anni 2000!
Oggi presentiamo 2 recenti casi accaduti nella nazzista Ungheria...
D'altra parte dobbiamo capire le "loro", condivise a livello europeo, ragioni...

...«il legislatore ha voluto reprimere...il fatto di negare l’olocausto nazista, considerando che di per sè,  “serviva a mascherare l’antisemitismo” e contribuiva cosi a diffondere idee razziste»...

 

 

 

Immagine-1, FT. Click....
Immagine-1, FT. Click....
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

1° caso - <<Un tribunale di Budapest ha condannato oggi stesso a tre anni di prigione con la condizionale e libertà vigilata un Ungherese, Ferenc Oroshazi, che, nel 2012, aveva negato l'esistenza dell'olocausto.
In seguito alla lettura in pubblico degli estratti del romanzo autobiografico del celebre sopravvissuto Imre Kertesz, il revisionista aveva affermato che tale passaggio era la prova dell'inesistenza delle camere a gas.
Per il suo processo, Ferenc Oroshazi aveva reclamato l'audizione del sopravvissuto Kertesz ma il tribunale si era opposto.
L'accusato ha assistito solo all'inizio del suo processo poi è ripartito precisando alle autorità che non riconosceva loro il diritto di giudicarlo...
Il suo avvocato aveva richiesto l'assoluzione. La negazione, la minimizzazione, o la giustificazione dell'Olocausto o dei crimini commessi dal regime comunista dell'Ungheria possono costare sino a tre anni di prigione.>>(1)

 

 

 

Immagine-2, FT. Norbert Juhos, ingegnere, ungheria,revisionista,condannato. Click...
Immagine-2, FT. Norbert Juhos, ingegnere, ungheria,revisionista,condannato. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

2° caso - <<Recentemente, il 27.11.15 (ma se ne è avuta notizia solo ai primi di gennaio 2016,ndolo) un ungherese di 38 anni, Norbert Juhos (ingegnere aereonautico) e' stato condannato a una multa di 800.000 fiorini (2.550 euro) per aver negato l'Olocausto in un commento postato sulla pagina Facebook di un gruppo di difesa ebrea.
Dopo aver ascoltato un’intervista del rabbino Slomó Köves, un ungherese di Dömös, vicino Budapest, Norbert Juhos, si è lasciato andare ad un commento revisionista sulla sua pagina Facebook che gli è valso una condanna di 800.000 fiorini (circa 2540 euro) o se non paga questa multa, 400 giorni di prigione.
L’uomo si è scusato asserendo che era stato esasperato da certi propositi riguardanti “l’industria dell’olocausto", ma sembra essere già conosciuto per la diffusione di testi detti “antisemiti”. Un discepolo di Otto Perge?(2)>> (3)

Note
1) Fonte BO5403210116. Traduzione a cura di Olodogma. Fonte originale: http://www.columbian.com/news/2016/jan/21/man-in-hungary-gets-3-years-probat
ion-for-holocaust-denial/
2) Vedere qui l'articolo di Jürgen Graf sul caso del revisionista ungherese  Otto Perge
3) Fonte BO5387060116. Traduzione a cura di Olodogma. Fonte originale: http://hungarytoday.hu/news/hungarian-man-faces-e2500-fine-prison-holocaust-
denying-facebook-rant-30077

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: L'Ungheria "antisemita" rifila multe e anni di galera a chi non crede alla menzogna dell'olocau$to!
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2016-01-23
First posted on CODOH: July 26, 2019, 9:55 a.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a