Sulla finestra che avevamo "aperta" e quindi chiusa...
Published: 2016-02-25

.
Alcune considerazioni e sviluppi sulla finestra della "camera a gas" di Birkenau che avevamo "aperta" e quindi chiusa dopo l'emergere di un documento originale del tempo...(Vedere Imm-1 particolare 1)

 

 

 

 

Immagine-1.Click...
Immagine-1. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Modus operandi sulle serrande
1- prima di ogni pretesa gasazione si doveva controllare che le serrande fossero chiuse affinchè dai fori di aerazione-disaerazione non fuoriuscisse l'acido cianidrico, a tale proposito si nota che nessuno testimone o confessione parla di questa operazione benchè fosse indispensabile per chiudere il sistema e renderlo stagno, quindi rendere impossibile la fuoriuscita e perdita dell'acido cianidrico attraverso il percorso: fori di aerazione-fori di disaerazione-condotto collettore-corpo ventilatore-camino autonomo-atmosfera.

2- Dopo ogni pretesa gasazione si doveva andare in mansarda ad aprire le serrande e mettere in moto i ventilatori per eliminare l'acido cianidrico pretesamente usato nella gasazione...
a-dell'accensione dei ventilatori ne parla Hoess
b-dell'indispensabile apertura nelle valvole nessuno testimone ne parla nè se abbiamo trovato traccia nelle "confessioni".

Domanda 1 con possibili risposte
1- Perchè i progettisti hanno previsto quelle valvole?
a- in ambito sterminazionista per poter consentire lo svolgersi delle gasazioni
b- in ambito normale solo perchè ogni macchina di movimentazione di fluidi deve avere un sistema di intercettazione a monte, o a valle, oppure contemporaneamente a valle ed a monte (specialmente se il fluido è un liquido), che permettesse interventi di smontaggio-manutenzione senza fuoriuscita, quindi in sicurezza, di fluidi trasportati normalmente nelle conduture. 
A tale proposito la valvola in esame si trova tra la fine del collettore di aerazione, in muratura, ed il corpo ventilatore (vedere Imm-1); essa impediva, per esempio, che durante la fase di smontaggio-sostituzione del cuscinetto a sfere dell'albero della girante o di un intervento sulla girante, uscissero i miasmi dei cadaveri provenienti dalla camera mortuaria filtrati attraverso le bocchette di aerazione, dal corpo ventilatore e saturassero il locale mansarda dove si trovavano gli addetti alla manutenzione e l'eventuale guardia SS.

 

 

 

 

 

Immagine-2. Click...
Immagine-2. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Azionamento della serranda
Va osservato che l'accensione dei motori dei ventilatori poteva, comodamente, essere eseguita dal basso della camera mortuaria con un semplice interruttore elettrico lì posizionato, mentre l'azionamento della valvola poteva avvenire in loco oppure tramite una semplice prolunga dalla sala forni con rimando meccanico dopo che l'asta di comando aveva attraversato la soletta di cemento del solaio della sala forni. (Vedere Imm.2)

A questo proposito precisiamo che non ci è noto il tipo di valvole usate sul sistema di aerazione-disaerazione della pretesa camera a gas.

 

 

 

 

Immagine-3. Serrande. Click...
Immagine-3. Serrande. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Adeguate al tipo di impianto crematorio, essenzialmente a funzionamento manuale, esistono principalmente due tipi di serrande che potevano essere utilizzate: a ghigliottima e a farfalla.
a- nel nostro caso la valvola a ghigliottina poteva essere azionata solo dal locale mansarda, non esistendo lo spazio per la fuoriuscita della lamina otturante (almeno 45-50cm di lunghezza)  verso il basso, esistendo una luce di solo 12-15cm sotto la tubazione
b- la valvola a farfalla poteva essere azionata dalla sala forni con una semplice asta passante attraverso il solaio della sala forni. Riguardo a questa possibilità non conosciamo  riscontri di alcuna natura, testimoniali o documentali.

In sintesi 
a- doveva esistere un'asta metallica di comando con rimando innestata sulla serranda
b- doveva esistere un foro di collegamento tra la sala forni e la mansarda che permettesse il passaggio dell'asta
c- Di questi punti, comunque, non se ne conoscono descrizioni in testimonianze o confessioni. Tali mancanze sono importanti perchè è impossibile che nessuno abbia rilevato la loro DETERMINANTE funzione nel trasformare una comune camera mortuaria in una camera a gas.

La presenza della serranda aggiunta alla mancanza di testimonianze o confessioni che citino un elemento INDISPENSABILE alla trasformazione  in senso omicida della camera mortuaria porta alla conclusione che  normalmente tale serranda restava aperta e serviva solamente a sezionale la conduttura per gli interventi dei meccanici o elettricisti della manutenzione.

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title: Sulla finestra che avevamo "aperta" e quindi chiusa...
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2016-02-25
First posted on CODOH: Aug. 25, 2019, 7:53 a.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a