Le cause dei decessi falsificate: Gerhard Pohl, tre anni, «morto di vecchiaia» ad Auschwitz

Published: 2016-01-11

.
Si sta avvicinando il compleanno, il 71°, della menzogna della liberazione di Auschwitz e si sta montando la "vacca sacra" in tutte le "posizioni"

 

 

 

Immagine-1. Auschwitz vacca sacra, sereny gitta.

Immagine-1. Auschwitz vacca sacra, sereny gitta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'olo-deamicianismo, unico oloveicolo rimasto circolante, che la fa, e farà, da padrone per il semplice fatto che una persona, o gruppo di persone, in preda a forti emozioni non ragiona. Latitanza di razionalità è ciò che vuole, non ha altro, la propaganda sterminazionista!

Parafrasando: l'olocau$tianesimo...

..."è stato particolarmente bravo a sfruttare l'onda di emotività e di "santificazione" (spesso eccessiva) che monta tutte le volte che si narra della Shoah. Significa che vi è un battage propagandistico, economico, mediatico e politico che ruota intorno alla Shoah di proporzioni immane"... "afferisce comunque a quell'area di furor sacro che ammanta la storia della Shoah e quindi il grado di veridicità dei suoi racconti diviene irrilevante. Potrebbe raccontare che i tedeschi lo hanno deportato su Marte e tutti ci crederebbero"...

Questa perfetta sintesi definisce il "fenomeno" olocau$to-$hoah come rimbambimento totale e stato di allucinazione collettiva perenne che si sfoga nell'orgasmolocau$to che avremo il 27 gennaio. Nella doverosa-burocratica-conformista attesa dei conferenzieri sterminazionisti  la stampa olo-conformata spara ad alzo zero, spesso anche a 90°...  leggiamo un tale Antonio Carioti che  sul Corriere della sera del 10 Gennaio 2016, a pag.25, titola un articolo ...

"Nel Mondo alla rovescia costruito dalle SS anche i bambini morivano "di vecchiaia"...

Il titolo contiene già una inesattezza parlando di "bambini". Riportiamo e commentiamo.

"i detenuti crepavano come mosche e le cause dei decessi venivano falsificate: molti omicidi a freddo furono camuffati da tentativi di fuga e addirittura le SS arrivarono a scrivere che il piccolo Gerhard Pohl, di tre anni, era «morto di vecchiaia» ad Auschwitz il maggio 1943"...(1)

Il titolo spara un plurale "bambini" (che fa più effetto deamicisiano) nell'articolo, poi, ci si calano i pantaloni riportando (correttamente) ... UN SOLO caso!

L'affermazione è rimasticatura di una rimasticatura ed era già stata fatta, 11 anni prima, dallo sterminazionista Rotondi  (Vedere qui la definitiva risposta revisionista)...

"Se consideriamo che esistono addirittura certificati nei quali la morte di bambini è attribuita a decrepitudine è comprensibile come tali referti non siano veritieri e nascondano le vere cause dei decessi (2)

Qui si parla espressamente di "bambini", quindi più di UNO.

L'affermazione del Rotondi era una rimasticatura ripresa paro-paro dall'ebreo zimmerman...

In some cases children [trad. BAMBINI, ndolo] were said have died from “decrepitude”, an affliction of the aged”...

A tale affermazione si era avuta, anni addietro, la smentita-decapitazione di Carlo Mattogno...

"In realtà la fonte di Zimmerman (3) menziona un solo caso di questo tipo, uno su 68.864! Come si può pretendere seriamente che questa causa sia una falsificazione intenzionale e non un semplice errore? I medici SS erano davvero così imbecilli?"(4)

Ciò  non ostante si continua a raccogliere dalla "pattumiera della Storia" la rimasticatura vomitata dal precedente giornalaio... e si ingoia voracemente!
D'altra parte l'olocau$to-$hoah vende! ...ed i milioni di disoccupati italiani (circa il 12% della popolazione italiana) in corteo coi milioni di Italiani in povertà assoluta risolvono i loro problemi commovendosi il 27 gennaio!

Note
1) http://80.241.231.25/ucei/Viewer.aspx?Date=Today&ID=2016011032148428)
2) Fonte: Francesco Rotondi in Luna di Miele ad Auschwitz, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2005, Pag.30. Link:  (http://www.ildialogo.org/ebraismo/LunadiMieleadAuschwitz.pdf)"
3) Fonte: Sterbebücher von Auschwitz. Saur Verlag, 1995, p.242.
4) Fonte: Carlo Mattogno, Risposta supplementare a John C. Zimmerman sulla “body disposal at Auschwitz”consultabile qui.

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title:
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2016-01-11
First posted on CODOH: July 5, 2019, 9:52 a.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a