Memoria a convergenza parallela! terracina, modiano, levi

Published: 2014-08-04

.

!memoria,inganna,vivere,menzogne,
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il revisionismo è accusato in modo standard, dai difensori dell'ortodossia olocau$tica, pubblicisti, giornalisti, storici, partigiani puri e duri del processo di Norimberga, di diffamare i "testimoni" del cosiddetto olocau$to ebraico. Quando va bene vien detto che il revisionismo, spregiativamente definito negazionismo, distorcerebbe i racconti piegandoli ai suoi bassi desideri e balle simili. Sappiamo bene che è come la favoletta della volpe e l'uva o del ragazzino beccato con le dità nel barattolo della Nutella o marmellata... incapaci di ribattere i propagandisti olocau$tici si atteggiano a vergini malamente insidiate e si ritirano in sdegnato silenzio, ma non è di loro che vogliamo trattare!

Portiamo un esempio  di tre testimonianze sullo stesso avvenimento, nello stesso periodo di tempo, nello stesso luogo, traendo i testi da racconti ufficiali, con fonti riportate. Come si vedrà le tre versioni sono in aperta contraddizione reciproca.

 

 

levi_terracina_modiano

 

 

 

 

 

I personaggi sono tre ebrei internati ad Auschwitz, due a Birkenau ed uno a Monowitz : levi primo (numero di matricola 174517), terracina piero , (numero di matricola A 5506), modiano samuele (numero di matricola B7456), vediamo...

________Citazioni di terracina piero

..."Dopo l’arrivo dei russi (quindi dopo il 27 gennaio1945), nel gennaio del ’45, percorremmo un tratto di viaggio insieme a Primo Levi, come lo narra nel libro La tregua". (http://www.stpauls.it/fc07/0704fc/0704fc48.htm)

..." Io invece non partii (intende dire che non seguì i Tedeschi nell'evacuazione del campo) . A gennaio venni ricoverato nell'ospedale del campo... "Quando uscii dall'ospedale ...il campo di Birkenau era quasi deserto...
"Quella notte girammo in tondo per ore perché quando raggiungemmo alcune costruzioni ci rendemmo conto di essere arrivati solo ad Auschwitz 1, che distava da Birkenau appena tre chilometri."..."Era la notte del 26 gennaio. L'indomani mattina aprii la porta. E davanti a me vidi un uomo con il mitra in mano. Non era un tedesco. Era il primo soldato russo che metteva piede ad Auschwitz."...(Intervista a Piero Terracina - sopravvissuto ad Auschwitz, da L'Unione Sarda del 24 gennaio 2002. Fonte http://www.albertomelis.it/MemoriaTerracina2.htm)

_______Citazioni di modiano samuele

...”arrivò il mese di gennaio del 1945 e i tedeschi, in vista dell’arrivo imminente dei russi, decisero di deportarci da Birkenau ad Auschwitz (Auschwitz I) . Avremmo dovuto percorrere 3 km sotto la neve, al freddo e in uno stato di grande deperimento fisico. Dopo circa 2 km mi accasciai al suolo... Poi non so, mi sentii sollevare e fui trascinato da due persone... privo di conoscenza, fui abbandonato su un cumulo di cadaveri nel campo di Auschwitz. Quando rinvenni, vidi un fabbricato in lontananza. A fatica strisciai fin li ... All’interno trovai Pietro Terracina e Primo Levi“  ( tutta l'azione si  sarebbe svolta, quindi, prima del 18 gennaio 1945, giorno della evacuazione del campo)...  (testimonianza  resa il 5 marzo 2014, presso l’Istituto Comprensivo Statale di Piano di Sorrento (Napoli), plesso “Michele Massa”)(http://www.corsoitalianews.it/samuel-modiano-racconta-gli-orrori-dellantisemitismo-05032014/)

_______Citazioni di levi primo

..."La prima pattuglia russa giunse in vista del campo (l'ebreo levi era ricoverato nell'ospedale di Monowitz, a 7 km dal campo principale di Auschwitz I ) verso il mezzogiorno del 27 gennaio 1945."...(pag 2)
..."Finalmente, al terzo giorno, si vide entrare in campo un carretto a quattro ruote, guidato festosamente da Yankel, uno Häftling: era un giovane ebreo russo"...(pag7)
..."aveva incarico di portare (i malati)  al Lager centrale di Auschwitz, ormai trasformato in un gigantesco lazzaretto"...(pag8)
..."Verso la fine di febbraio, dopo un mese di letto (nel campo di Auschwitz I), mi sentivo non già guarito, ma stazionario. ..."Il medico mi visitò"..."mi disse che per conto suo potevo andare"...(pag.25) (1) 

____________________

In sintesi il modiano afferma di aver trovato ad Auschwitz I il terracina ed il levi  il 18 Gennaio 1945. Affermazione sicuramente non corrispondente ai fatti per come sono narrati nel libro del levi, che afferma di essere rimasto al campo di Monowitz almeno fino al "terzo giorno" dopo l'arrivo dei sovietici, il 27 Gennaio!

Quindi come ha fatto il modiano ad incontrare il levi ad Auschwitz I il 18 gennaio? Un altro olo-miracolo?

Il racconto del modiano è in aperta contraddizione , anche, con la narrazione del terracina che afferma di essere arrivato ad Auschwitz I il 26 Gennaio!

Non conosciamo, su queste "inesattezze", rettifiche da parte del terracina, nè da parte del modiano. Perchè?

Nel libro, online (2), "La tregua" non abbiamo trovato, neppure il motore di ricerca interno, riferimenti del levi a terracina e modiano.

Copia lager.it. Click...
Copia lager.it. Click...
 

 

 

 

 

Non abbiamo trovato rettifiche del terracina, anche, sull'affermazione ..."percorremmo un tratto di viaggio insieme a Primo Levi, come lo narra nel libro La tregua"... Quindi si devono prendere alla lettera. C'è, però, un particolare da segnalare, esattamente ciò che dice il sito sterminazionista "lager.it"...

..."In tarda mattinata del 27 gennaio 1945 l'armata russa libera i Campi di Auschwitz I II II . Non ci fu alcuna euforia per la riconquistata libertà. I pochi rimasti, ridotti allo stremo dello loro forze, accolsero i liberatori con un silenzio totale, il silenzio della morte. In effetti, i filmati che riproducono i momenti risalgono a qualche giorno dopo. Si dovette inscenare una trionfante liberazione, certo meritatissima, ma non nel momento stesso dell'arrivo"..."Piero, pochi giorni dopo fu portato con dei camion a Katowice e da lì, con la promessa di riportarlo in Italia, in molti altri luoghi e Campi."... (http://www.lager.it/piero_terracina.html)

Se ciò, "pochi giorni dopo", corrisponde  a verità, il terracina non può (..."Dopo l’arrivo dei russi, nel gennaio del ’45, percorremmo un tratto di viaggio insieme a Primo Levi"...) aver percorso insieme al levi alcun tratto di strada in quanto il levi usci dall'ospedale ..." Verso la fine di febbraio, dopo un mese di letto"...!

Si può dire che modiano afferma; terracina non conferma, dice altro; levi smentisce; il sito sterminazionista, a sua volta, smentisce?

Questo è un esempio di pisantiane "inesattezze"con ricadute storiche di poco peso, ma indicatore di un fatto imbarazzante per la storiografia e propaganda olocau$tica, ovvero la non corrispondenza di alcune  testimonianze con i fatti accertati.

Note:

1) e 2)  Citazioni da https://www.yumpu.com/it/document/view/15090892/primo-levi-la-treguapdf-istituto-distruzione-superiore-corese

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title:
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2014-08-04
First posted on CODOH: July 5, 2018, 9:12 p.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a