Pilastri del processo farsa di Norimberga.L'ebreo kempner robert, procuratore USA

Published: 2013-09-01

Reichsminister Alfred Ernst Rosenberg (Tallinn, 12 gennaio 1893 – Norimberga, 16 ottobre 1946) 

 
Reichsminister Alfred Ernst Rosenberg (Tallinn, 12 gennaio 1893 – Norimberga, 16 ottobre 1946)

Pubblichiamo una "coda" all'articolo pubblicato il 27.08.2013 in questo sito, riguardante   l’ebreo e procuratore USA al processo farsa di Norimberga, kempner robert, che sottrasse dai documenti del processo  il Diario del Reichsminister Alfred Ernst Rosenberg (Tallinn, 12 gennaio 1893 – Norimberga, 16 ottobre 1946)... ed  “un numero indeterminato di documenti”! Ricordiamo che tale ebreo ebbe parte anche nell'illegale "processo" di Gerusalemme contro lo SS-Obersturmbannführer Adolf Eichmann (fu consulente su invito del procuratore generale Gideon Hausner nella preparazione dell'istruttoria, fonte). L'ebreo kempner robert, un "ingrediente" spesso presente nei  "processi politici che in fondo non si discostano troppo da quelli staliniani" che costituivano una pura e semplice  «continuazione degli sforzi bellici delle Nazioni Unite», che si trovavano «tecnicamente ancora in stato di guerra con la Germania»... come ebbe a dichiarare il suo capo, il  procuratore degli Stati Uniti J.R.H. Jackson nell'udienza del 26 Luglio 1946 ( Der Prozess gegen die Hauptkriegsverbrecher vor dem Internationalen Militargerichtshof. Nurnberg, 14. November 1945 – I. Oktober 1946. Veróffentlicht in Nurnberg, Deutschland, 1949, vol. XIX, p. 440) ... un pò come il prezzemolo in cucina!____ Olodogma

 ELENCO DEI DOCUMENTI RELATIVI AL DR. ROBERT KEMPNER

ushmm,Robert Kempner,ebreo,giudice norimberga

Il Dr. Robert M W Kempner era un avvocato presso il  Ministero dell’Interno Prussiano all’epoca della Repubblica di Weimar. Quando i Nazionalsocialisti  arrivarono al potere nel 1933, fuggì all’estero in quanto Ebreo (in Italia dove insegnò e dal 1939 in USA). Si stabilì negli Stati Uniti e tornò con l’uniforme dell’esercito americano con le truppe alleate vincitrici nel 1945 (foto, sullo sfondo a destra). Lavorò come assistente procuratore,  incaricato dei casi di oppugnazione, presso il Tribunale Militare Internazionale di Norimberga, con la manifesta disapprovazione del procuratore-capo Robert H Jackson, che affermò per iscritto di non volere Ebrei nella sua squadra per evitare di dare l’impressione che i processi fossero una crociata vendicativa.
Kempner si fece ben pochi amici al Processo di Norimberga, 1945/1946. Ottenne testimonianze con la forza, come quella di Friedrich Gaus che testimoniò sull’autenticità del Patto Hitler-Stalin, sotto la minaccia di deportazione in Russia. Inoltrò una nota alla pubblica accusa incaricata di eseguire esami incrociati sul testimone Feldmaresciallo Erhard Milch sollecitandoli ad indagare sulla discendenza ebraica di Milch; inoltre avallò la falsificazione cinematografica e delle prove fotografiche.
Schlegelberger document marzo-aprile1942

Kempner rubò anche molti documenti originali dagli archivi e fu quasi sicuramente il responsabile del tentativo di occultamento ai posteri il Documento Schlegelberger (a fianco in foto) del Marzo 1942, nel quale un Adolf Hitler alle strette ordinò il rinvio della Soluzione Finale della Questione Ebraica a dopo la guerra(Il documento mancava delle cinque cartelle di fotocopie, ND: 4025-PS, dopo averlo restituito agli archivi del processo di Norimberga. Per fortuna la cartella originale fu trovata intatta trent’anni dopo negli Archivi Federali. Poiché il Sig. Irving pubblicò per primo il documento nel libro La Guerra di Hitler, 1977, gli storici di regime dovettero faticare molto a dare una spiegazione.
Kampner  agì in qualità di procuratore-capo americano nelle successive cause americane contro medici tedeschi, generali, industriali ecc. Trovò pane per i suoi denti in un imputato, il Segretario di Stato Dr. Wilhelm Stuckart, che ne sapeva di più sul passato di Kempner non troppo cristallino. Stuckart (un partecipante alla Conferenza di Wannsee) si vantava con i colleghi detenuti di aver detto a Kempner di aver messo da parte un documento che lo avrebbe in qualche modo incriminato e predisse con aria soddisfatta che i giudici americani lo avrebbero prosciolto per “cattiva salute”, Stuckart fu praticamente rilasciato (con la formula del “time-served” cioè si viene liberati dopo aver considerato come condanna il periodo trascorso in carcere che va dall’arresto al processo, ndt) con stupore della corte, della stampa e dei coimputati.
Kempner se ne ritornò negli Stati Uniti, poi praticò per un po’ di tempo come avvocato a Francoforte sul Meno negli anni 60. Si trasferì poi a Filadelfia dove morì nel 1993.
Ci fu a lungo il sospetto che Kempner avesse anche trafugato dalla documentazione del Processo di Norimberga i diari originali dell’ideologo Nazista Alfred Rosenberg, che fu impiccato a Norimberga. (in un’opera successiva Kempner citò in modo curioso dei passaggi  che non sono pubblicati nell’edizione dei diari pubblicata in modo frammentario di Hans-Guenther Seraphim).
I suoi documenti furono rimossi dalla sua casa dall’USHMM (Museo Americano del Memoriale  dell’Olocausto), il quale affermò erroneamente che gli furono lasciati in eredità. Nonostante ciò, il Museo si lasciò sorprendentemente sfuggire un bel numero di documenti del periodo pre-bellico e post-bellico, accatastati in scatoloni e contenitori metallici in varie stanze e nella veranda della villa.
Questi furono ottenuti dal commerciante di Filadelfia Walt Martin quando comprò i diritti di ripulire l’abitazione. Fra questi vi erano importanti documenti originali di Hans-Georg Thomas dell’Ufficio Economico del OKW (Comando Supremo delle Forze Armate) e il diario di guerra originale dello Stato Maggiore di Oldenburg (vedi riquadro a destra), allestito per pianificare lo sfruttamento economico Nazista dell’Unione Sovietica post-bellica. Il Museo Americano del Memoriale dell’Olocausto offrì una somma di denaro per questa documentazione residua.
Contattato da Martin in qualità di esperto di documenti dell’era Nazista, David Irving fece l’inventario di alcune scatole nel Settembre 2001 e, con il consenso di Martin, comunicò agli Archivi Federali Tedeschi e enti similari l’esistenza di questa documentazione. Lui affermò che, a suo parere, il dieci percento della documentazione  di Martin aveva un’importanza storica. Poco tempo dopo l’annuncio dato dal Sig. Irving, la FBI fece un’irruzione a sorpresa nella casa di Martin, evidentemente su istigazione del Museo Americano del Memoriale dell’Olocausto, e confiscò le scatole.
Walt Martin fece causa nei tribunali americani per avere indietro il maltolto e gli fu riconosciuta la metà delle cose in una sentenza emessa alla fine di Ottobre 2003. Il tutto fu messo in vendita all’asta nel Gennaio 2005.
Per ironia della sorte, alcuni mesi dopo la conclusione del Processo Lipstadt nell’Aprile del 2000, gli archivi del governo americano desecretarono documenti che rivelavano che nel 1969 Kempner tentò di bloccare l’accesso al Sig. Irving ai documenti degli Archivi Nazionali sostenendo che li avrebbe manomessi. Il Sig. Irving gli disse che intendeva confrontare le registrazioni verbali delle prove di Milch del Marzo 1946 con i testi pubblicati successivamente in quanto sospettava che il confronto avrebbe rivelato che le trascrizioni nei famosi Volumi Blu erano state occasionalmente manomesse e manipolate (vedi David Irving: The Rise and the Fall of the Luftwaffe – L’Ascesa e il Declino della Luftwaffe).

 INDICE DOCUMENTI RELATIVI AL DR. ROBERT KEMPNER

- 1945/1946: documenti su come gli Americano falsificarono pellicole di filmati al Processo di Norimberga
- Ulteriori documenti su come gli Americani falsificarono pellicole di filmati at Processo di Norimberga: dalle memorie del capo della stampa del Reich Hans Fritzsche
- 1969: Kempner avvertì la FBI nel 1969 di temere che Irving intendeva manomettere negli Archivi americani le trascrizioni o i nastri sui processi dei crimini di guerra Nazisti (Novembre 2000 comunicato stampa degli Archivi Nazionali). David Irving risponde a questa storia dell’agenzia di stampa Associated Press il 14 Novembre 2000.
- Archivi Nazionali Americani, Documenti della FBI: RG65: Repertorio (1917-1986): Schedario 62-76878: “ Sono anche inclusi….., un rapporto del 1965 circa un avvistamento del contumace leader Nazista Martin Bormann, un riferimento del 1969 allo storico David Irving…..(Contenitori 1-5 – Ubicazione: 230/81/47/02).
- 1970: Kempner viene citato nella biografia scritta da David Irving del Feldmaresciallo Erhard Milch, vice di Goering, artefice dell’aviazione tedesca e fondatore della Lufthansa: The Rise and The Fall of the German Air Force (l’ascesa e il declino dell’aviazione tedesca)
- Giugno 1972: corrispondenza fra Kempner e il Dr. Elke Froehlich circa il mancante Documento Schlegelberger irreperibile dall’archivio 4025-PS
Lettera di riscontro del Dr. R M W Kempner al Dr. Elke Froehlich, 10 Giugno 1972
- Richard Korherr scrisse una lettera al settimanale Der Spiegel nel Luglio 1977 protestando per la falsa interpretazione della parola Sonderbehandlung (trattamento speciale)
- Febbraio 1978: il Prof. Eberhard Jaeckel informa il Sig. Irving che l’Archivio Federale aveva  rinvenuto e indicizzato il Documento Schlegelberger mancante.  Kempner in proposito.
- Aprile 1988 citato nella testimonianza di David Irving al processo di Ernst Zuendel
- Agosto 1999: Robert Kempner e i Diari di Rosenberg: qualunque cosa sia successa ai documenti del Dr. Robert M W Kempner: l’editore accusato di furto
- Il Prof. Irving Hexham di Calgary, Canada, chiede dove sono i documenti di Rosenberg
- Febbraio 1999: David Irving racconta la storia segreta  dello scontro del Feldmaresciallo Erhard Milch con Kempner nello schedario delle testimonianze al Tribunale Militare Internazionale – Kempner aveva accusato Milch di essere un Ebreo.
- 2000: citato nel processo di David Irving contro Penguin & Lipstadt: scaricamento gratuito delle trascrizioni processuali corrette nella causa per diffamazione contro la Penguin Books e Deborah Lipstadt.
- 2001: citato in argomenti riuniti da David Irving per l’appello contro la sentenza di Justice Gray nella causa per diffamazione di Irving contro Deborah Lipstadt e il suo editore.
Lettera di un lettore al sito web di David Irving: dove sono i documenti di Alfred Rosenberg?
- Giugno 2001: l’Archivio Federale esprime vivo interesse per i documenti di Kempner
- Settembre 2001: il Sig. Irving attira l’attenzione dell’Archivio Federale sul lascito Rosenberg nei documenti di Kempner, acquistati da collezionisti a Filadelfia
- Ottobre 2001: un’altra lettera all’Archivio Federale sulla questione dei documenti di Kempner
- Dicembre 2001: Diario integrale: Martin dice al Sig. Irving che, su richiesta del Museo dell’Olocausto, la FBI ha sequestrato i suoi documenti di Kempner
- Gennaio 2002: Il Sig. Irving scrive all’Archivio Federale sui documenti di Kempner
- Aprile 2003. Il giornale Philadelphia Inquirer (?): disputa sui Documenti Nazisti arriva in tribunale
- 25 Giugno 2003: il presidente dell’Archivio Federale ha vietato ai suoi funzionari qualsiasi contatto col Sig. Irving
- 2 Novembre 2003: il Sig. Irving invia all’Archivio Federale l’inventario dei documenti di Kempner ordinato dal governo americano e il suo proprio elenco fatto nel Settembre del 2001
- 2 Novembre 2003: Walt Martin scrive in merito all’incursione della FBI e all’illegittima richiesta del Museo dell’Olocausto
- 7 Novembre 2003: il Philadelphia Inquirer scrive: “ si è risolta la battaglia sui documenti Nazisti. Metà dei documenti andrà ad un trasportatore di rifiuti che li trovò nella casa di un pubblico accusatore di crimini di guerra deceduto “
- Gennaio 2005: i documenti del Dr. Robert Kempner sui Nazisti e sull’Alto Comando, quelli sui quali il Museo dell’Olocausto non ha potuto mettere le mani, venduti all’asta.
- Giugno 2013: il Museo dell’Olocausto e la Sicurezza Nazionale informano di aver ritrovato il diario di Alfred Rosenberg mancante. The Star. Daily Mail.

Fonte: http://www.fpp.co.uk/Germany/Kempner/

Traduzione a cura di: Gian Franco SPOTTI

______________________

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title:
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2013-09-01
First posted on CODOH: Oct. 21, 2017, 5:38 p.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a