Esperimenti di soluzione finale ebraica (versione inglese), mentre gli ebrei austriaci emigrano...in Italia

Published: 2015-10-15

.

Soluzione finale ebraica
(versione inglese) sperimentale

 

 

Immagine 1. Click...
Immagine 1. Testo originale. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

a) <<  SOLUZIONE SPERIMENTALE.
Piano Guyana britannica.
LONDRA, 26 luglio (1939).
Il Segretario per le Colonie (Mr. Malcolm MacDonald) ha annunciato alla Camera dei Comuni oggi che, in autunno, tra 250 e 500 ebrei stabilirebbero un insediamento sperimentale nella Guyana Britannica. Il numero massimo di ebrei che potrebbero essere stabilì dipenderebbe dal risultato dell'esperimento.>>  (1)

Da notare che
1) la soluzione, sperimentale, inglese è precedente il progetto nazionalsocialista di emigrazione ebraica in Madagascar  (Madagaskar-Projekt) che venne elaborato il 3 luglio 1940 da Franz Rademacher, capo della sezione ebraica del ministero degli Esteri tedesco, nel noto rapporto intitolato «La questione ebraica al trattato di pace».
2) che, anche, in Inghilterra si stava pensando ad un luogo qualsiasi, nel mondo, che potesse ospitare gli ebrei.

______________________________________________________________

Nel luglio 1939 gli ebrei austriaci emigrano
...nell'Italia delle leggi razziali!

 

 

Immagine 2. Testo originale. Click...
Immagine 2. Testo originale. Click...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

b) << IMMIGRAZIONE DALL'AUSTRIA.
l'Italia concede asilo temporaneo.
VIENNA, 27 Luglio (1939). Un migliaio di ebrei stanno per andare in Italia in base ad un accordo secondo il quale essi rimarranno temporaneamente nel paese a condizione che la loro successiva emigrazione sia assicurata. Altri ne seguiranno. Il denaro deve essere depositato a loro nome su banche italiane da parte di amici all'estero e si dice che 1.600.000 Lire siano già stati depositati a Milano per la loro assistenza. Fra coloro che hanno contribuito vi era il Sig. Charles Chaplin, il comico cinematografico. (2)

In pratica, innegabilmente, l'Italia delle leggi razziali aiutava gli ebrei, in questo caso austriaci, nella loro emigrazione (3).
Il migliaio di ebrei di cui si parla "disponeva", stando al giornale, di £1.600 a testa e teniamo, ulteriormente,  presente che "le autorità britanniche in genere richiedevano una somma minima di 1.000 Sterline per ogni immigrante in Palestina nel caso non avesse avuto il diritto a possedere un cosi detto certificato di lavoratore".(4)

Note
1) Fonte: The West Australian (Perth, Friday  28 July 1939); link: http://trove.nla.gov.au/ndp/del/page/3724457?zoomLevel=1&searchTerm=settled+jews&searchLimits
2) Idem
3) Maggiori informazioni sui campi di transito per ebrei, nell'Italia delle leggi razziali del 1942, si trovano cliccando qui
4) Fonte: Ingrid Weckert: 1938, la Notte dei Cristalli - il grande spettacolo anti-tedesco; Link: http://www.ihr.org/jhr/v06/v06p183_Weckert.html

 


Additional information about this document
Property Value
Author(s): Olodogma
Title:
Sources:
n/a
Contributions:
n/a
Published: 2015-10-15
First posted on CODOH: April 5, 2019, 9:55 a.m.
Last revision:
n/a
Comments:
n/a
Appears In:
Mirrors:
Download:
n/a